87%

11 June 2008, 5:27 | Ogni me è politico | Commenti: 1

keynes.jpgPer astruse ragioni di aggeggiamenti, stavo appunto aggeggiando con un back-up di un vecchio hard disk e ci ho trovato un file scritto esattamente oggi di tre anni fa. Una persona mi aveva chiesto «ma cosa abbiamo in comune io e te?», e per rispondere a questa domanda avevo pensato che la soluzione migliore fosse prendere 100 cose che facevo/pensavo/volevo, metterle su un foglio, e far compilare i “sì” o “no” alla persona in questione. Dimodoché se ne potesse tirare fuori una percentuale.

Ovviamente ora il gioco era vedere quanto io fossi d’accordo col me stesso di tre anni fa; mi è venuto fuori un dignitoso 87% che mi ha lasciato piuttosto soddisfatto: non sono una foglia al vento, ma neanche uno che non è disposto a cambiare idea.

Insomma, l’esperimento è stato bellino: certo, ora sarebbe ancor più carino vedere con quanto di questo ottantasettepercento sarò d’accordo fra tre anni, se sarà l’ottantasette percento dell’ottantasette percento oppure di più, oppure di meno. Oppure ancora se – l’eterno ritorno? – tornerò a pensarla come sei anni prima.

[l’immagine è un omaggio a colui di cui Churchill disse: «Il problema dell’economia è che se dài un problema a due economisti, ti daranno due soluzioni diverse; E se uno di questi è Lord K. te ne daranno tre».]

– Commenti:



Un commento presente su “87%” – Feed

  1. Sergio – 11 June 2008, 17:11 (n° 1)

    Sai che non l’avevo riconosciuto? Che smacco!

Vuoi lasciare un commento?
Bene, e grazie! Questo blog crede nella persuasione – ama le discussioni e chi le fa. Si discute per cambiare idea o per dare la possibilità agli altri di cambiarla. Perciò, più della tua opinione, ci interessano le ragioni che la sostengono, ciò che potrebbe far cambiare idea anche a noi. E tu? Potresti cambiare idea? Se la risposta è no, è inutile partecipare alla discussione – hai già deciso di non farlo.




Distanti saluti