Cane morde uomo

15 January 2010, 0:41 | link und recht | Commenti: 5

Ragazzo gay preoccupato: starò mica diventando cristiano?

A primo sguardo il diciottenne Lucas Faber sembra come qualunque altro ragazzo gay. È membro del coro della sua scuola, gli piace fare shopping nei centri commerciali, e fa del sesso con gli altri ragazzi della sua età. Ma recentemente, una crescente preoccupazione ha cominciato a turbare questo giovane ragazzo omosessuale. Una sensazione angosciante che lo fa dubitare ch’egli non sia, in realtà e nel profondo, un integralista cristiano destrorso.

«Non so cosa mi sta succedendo» ammette Faber ai giornalisti «è come se io avessi questi strani bisogni ogni tanto, e improvvisamente sono tentato di andare in chiesa o censurare i libri della biblioteca in qualche modo. Anche il solo pensiero di organizzare un rogo di CD mi eccita».

«Sono così confuso».

«È come se io non sapessi più chi sono» dice l’adolescente spaventato «Tenere nascosta questa mia segreta ossessione per i dogmi della destra radicale nascosta ai miei genitori, insegnanti, e compagni di classe mi sta dilaniando».

Questa parodia della classica descrizione del ragazzo timido e timorato che scopre di essere omosessuale è esilarante, smascherà tutti i cliché che – tutti noi – abbiamo incastonati in testa.
Potere leggerne il resto, in inglese, qui.

– Commenti:



5 Commenti presenti su “Cane morde uomo” – Feed

  1. fra Alberto – 15 January 2010, 00:50 (n° 1)

    Eppoi dicono che Dio non abbia “spirito”

  2. rosalucsemburg – 15 January 2010, 08:32 (n° 2)

    ahahahahaahha bellissimo!

  3. fra Alberto – 15 January 2010, 14:47 (n° 3)

    @Giovanni Fontana
    Da quello che ho capito il ragazzo vive in una famiglia non credente, e allora questa fede come me la spieghi? ;-)

  4. Giovanni Fontana – 15 January 2010, 14:50 (n° 4)

    @ fra Alberto:
    Ma l’hai capito che è una parodia?

  5. fra Alberto – 15 January 2010, 14:59 (n° 5)

    @ Giovanni Fontana:
    Sincerly not! Succede anche a me…

Vuoi lasciare un commento?
Bene, e grazie! Questo blog crede nella persuasione – ama le discussioni e chi le fa. Si discute per cambiare idea o per dare la possibilità agli altri di cambiarla. Perciò, più della tua opinione, ci interessano le ragioni che la sostengono, ciò che potrebbe far cambiare idea anche a noi. E tu? Potresti cambiare idea? Se la risposta è no, è inutile partecipare alla discussione – hai già deciso di non farlo.




Distanti saluti