Che gli piaccia o no

24 March 2010, 21:58 | Alta politica, immagina tu | Commenti: 1

Un recente sondaggio Gallup ha indagato su quali fossero le nazioni più amate e più odiate dagli statunitensi. Questo qui sotto è il risultato che n’è venuto fuori. In testa alle preferenze ci sono Stati tutto sommato prevedibili: Canada (che ha anche il favore più “forte”), Gran Bretagna, Germania. Ma non mancano le sorprese: checché se ne sia detto in questo ultimo decennio, due terzi degli americani hanno un’opinione favorevole della Francia, e quasi la metà della Russia (!). Prevedibili, invece, le nazioni meno amate: Iran e Corea del Nord.

Significativa anche l’escursione di consenso fra Israele e Palestina che rispecchia fedelmente la politica estera pro-israeliana degli Stati Uniti; un dato che, credo, non si presenterebbe così in nessun Paese dell’Unione Europea, storicamente più pro-palestinese: solamente il 65% ha una buona opinione di Israele, soltanto il 20% ce l’ha della Palestina (dato, però, in forte ascesa).

Ecco un bel grafico, click e si ingrandisce l’immagine:

L’Italia non c’è.

>Source: 1<

– Commenti:



Un commento presente su “Che gli piaccia o no” – Feed

  1. suibhne – 26 March 2010, 02:05 (n° 1)

    che strano che non ci sia, però…

    Rispondi  |  Cita

Vuoi lasciare un commento?
Bene, e grazie! Questo blog crede nella persuasione – ama le discussioni e chi le fa. Si discute per cambiare idea o per dare la possibilità agli altri di cambiarla. Perciò, più della tua opinione, ci interessano le ragioni che la sostengono, ciò che potrebbe far cambiare idea anche a noi. E tu? Potresti cambiare idea? Se la risposta è no, è inutile partecipare alla discussione – hai già deciso di non farlo.




Distanti saluti