Concorso: rispondi all’amica dei tuoi sogni!

15 January 2010, 3:19 | Ogni me è politico | Commenti: 51

Questa è bella.

Vi sarà capitato, al tempo in cui esistevano quei marchignegni chiamati telefoni, che qualcuno vi chiamasse e dicesse: «ma chi è che parla?». Classico, esistevano queste persone: hai chiamato tu il MIO numero, dimmelo tu chi sei!

Ecco, mi è successo l’equivalente col blog. Dunque, nella colonna qui a sinistra c’è un servizio, al quale sono abbonate una sessantina di persone, con cui si può iscrivere al mio blog ricevendo i miei post per email e non con il feed reader. Il fatto è che perché le mail contenenti le cose che ho scritto sul blog quel giorno arrivino c’è bisongo di due passaggi: nel primo si mette la propria mail e si inserisce un codice, nel secondo si clicca su un link contenuto nella mail per confermare al sistema che è stato proprio quell’indirizzo a iscriversi (altrimenti io potrei prendere l’indirizzo mail di Obama, e iscriverlo al mio blog).

Se uno non conferma la mail, gli aggiornamenti non arrivano. Così ogni due o tre mesi per fare un po’ di pulizia vado a controllare se c’è qualcuno che non ha “verificato” (si dice così in inglese) il proprio indirizzo mail e cancellarlo dalla lista (perché tanto fino a quel momento non avrà ricevuto nulla). Di solito mando loro un’email avvertendoli della cancellazione.

Qualche giorno fa mi è successa una cosa strepitosa: vado a controllare e ci sono 4 persone che si erano iscritte al blog e  non hanno verificato l’indirizzo; mando l’email di cancellazione a tutte, e le cancello. Dopo qualche giorno mi arriva un’email di risposta che mi chiede:

intanto volevo chiedertui chi sei perchè io non so se sei giovanni della mia classe o un’altro (sic) giovanni

ciao

rispondimi prestissimo entro le sei e mezza

Io guardo l’indirizzo email di questa persona, e ne deduco nome e cognome: faccio mente locale e mi rendo conto che no, non sono mai stato in classe con nessuna ragazza con quel nome e cognome.
Allora, complice il fatto che non avevo fatto a tempo a rispondere entro la sua perentoria scadenza le rispondo:

Purtroppo ho letto solo ora, comunque non stavo in classe con nessuna xxxx yyyyy.

La sua risposta si fa attendere un po’, ma poi giunge inesorabile:

Allora chi sei?

Come chi sono?!? Ti sei iscritta al mio blog, dove c’è scritto il mio nome e cognome, presumibilmente avrai letto qualcosa di ciò che scrivo, e chiedi a me chi sono? Ma chi sei tu!

È indetto il concorso che scadrà fra 48h: cosa risponderle?

– Commenti:



51 Commenti presenti su “Concorso: rispondi all’amica dei tuoi sogni!” – Feed

  1. Fabrizio – 15 January 2010, 03:28 (n° 1)

    Giovanni, ma se la mail non è confermata può essere che non l’ha inserita lei..

  2. Giovanni Fontana – 15 January 2010, 03:30 (n° 2)

    @ Fabrizio:
    Sì, ma nella mail che mando io c’è scritto tipo:

    Questa email viene dal blog Distanti Saluti, tu hai provato a iscriverti ma non hai completato la pratica, ora ti sto cancellando perché non è arrivata alcuna email, etc.

    EDIT: Ho ricontrollato ora: è proprio così, e c’è anche il link al blog.

  3. farfintadiesseresani – 15 January 2010, 07:02 (n° 3)

    “Il simpa della compa”.

  4. farfintadiesseresani – 15 January 2010, 07:04 (n° 4)

    “Ettore Majorana”.

  5. farfintadiesseresani – 15 January 2010, 07:07 (n° 5)

    “Stanislao Moulinsky” (ma volendo anche “Bartolomeo Pestalozzi di Pinerolo”).

  6. gianluca – 15 January 2010, 08:37 (n° 6)

    “ma dai certo che sono io il giovanni della tua classe come hai fatto a non riconoscermi? ti volevo dire che vado a vivere in australia e sto organizzando una rimpatriata con tutti, per te va bene? sei rimasta in contatto con qualcuno, così mi aiuti a fare le telefonate?”

  7. Ugo – 15 January 2010, 09:33 (n° 7)

    Non so se questo commento può esserti di aiuto, in genere quando arrivo a casa mi arriva una domanda retorica tipo (a)”Sei arrivato?” o (b)”Sei tu, Ugo?” Io puntualmente rispondo (a)”no, sono ancora in giro” o (b)”No, sono qualcun altro”. Ieri sera, ero appena andato a letto mio padre apre la porta, mi vede sotto le coperte e mi dice “Sei qui?” Ovviamente ho risposto “No, sono da un’altra parte.”, ma è stata una risposta talmente automatica che mi sono impressionato.
    Volevo suggerirti di rispondere alla mia maniera, ma forse nel tuo caso suonerebbe troppo banale rispondere “Qualcun altro.”

  8. franco rivera – 15 January 2010, 09:52 (n° 8)

    Napoletone, con la T, come l’hai scritto qui ^_*

  9. nicola tbr – 15 January 2010, 10:04 (n° 9)

    E va bene. Mi hai scoperto.

    secondo me risponde che “comunque aveva già capito tutto!”

  10. Davide – 15 January 2010, 10:22 (n° 10)

    “Io sono colui che sono” (cit. di uno importante) :p

  11. Chiara – 15 January 2010, 10:22 (n° 11)

    Da non so che film:
    “Chi ti piacerebbe che fossi?”
    Tuttavia non sarebbe facile rendere via e-mail il tono da tigre da materasso, temo.

  12. mariano – 15 January 2010, 10:57 (n° 12)

    rispondile che sei la reincarnazione di te stesso ritornato sulla terra a salvare la sua esistenza.

  13. Shylock – 15 January 2010, 11:02 (n° 13)

    Dai che lo sai, non far finta.

  14. Gioshua – 15 January 2010, 11:13 (n° 14)

    “allora chi sei?”

    “Il lato oscuro della Forza…”

  15. Gioshua – 15 January 2010, 11:26 (n° 15)

    oppure…
    visto il tono adolescenziale della ragazza ..

    “allora chi sei?”

    “A volte non riusciamo a fidarci memmeno di chi abbiamo vicino da sempre….”

    “Ecco, si sono conosciuti e già stanno litigando. Ma non è niente rispetto a tutto quello che ancora accadrà. Già, non era previsto. Nulla di quello che tra poco accadrà era previsto… Che strano. Nella vita ci abituiamo troppo spesso che tutto debba andare per forza in un certo modo, in quel senso prestabilito, che una storia non possa che essere quella e con quella persona. Ma a volte ci possiamo sbagliare. E allora restiamo sorpresi, non troviamo le parole. E sorridiamo. È vero. Non c’è niente di più bello di quell’errore che si chiama amore.
    (Scusa ma ti chiamo Amore)

  16. Alberto – 15 January 2010, 11:44 (n° 16)

    Sig. Nessuno (Ulisse)

  17. Fulvio – 15 January 2010, 11:48 (n° 17)

    @Ugo:
    sto ancora ridendo! :D

    @Chiara:
    Pretty Woman

  18. Simona – 15 January 2010, 12:06 (n° 18)

    Direi esattamente quello che hai scritto sotto “Allora chi sei?” listato di viola ;-)

    Ciao e complimenti!!!

    Simona

    PS. Devo essere sincera, vedere tutto questo viola mi fa un po’ digrignare i denti…. a me che sono senese!!!

  19. Alberto – 15 January 2010, 12:13 (n° 19)

    IO risponderei così e andrei veramente alla cena della classe non tua@ gianluca:

  20. Andrea – 15 January 2010, 12:30 (n° 20)

    Kaspar Hauser

  21. Giovanni Fontana – 15 January 2010, 12:34 (n° 21)

    franco rivera scrive::

    Napoletone, con la T, come l’hai scritto qui ^_*

    È una cit!
    http://www.youtube.com/watch?v=Z9KtqiyXTp0

    (sto aggiornando l’elenco!)

  22. Giovanni Fontana – 15 January 2010, 12:42 (n° 22)

    @ Ugo:
    Sì, già. Anche io lo faccio spesso.
    Però sono più cattivo: quando mi chiedono «sai che ore sono?» rispondo «sì».

  23. Giovanni Fontana – 15 January 2010, 12:45 (n° 23)

    Fulvio scrive::

    Pretty Woman

    Che potrebbe anche essere una risposta da valutare!

  24. Giovanni Fontana – 15 January 2010, 12:46 (n° 24)

    Simona scrive::

    PS. Devo essere sincera, vedere tutto questo viola mi fa un po’ digrignare i denti…. a me che sono senese!!!

    Io lo so come si trattano le persone come te.
    Tiè, prendi questa: http://www.distantisaluti.com/lunedi-degli-aneddoti-–-xx-il-gallo-nero/
    !

  25. vije raffa – 15 January 2010, 12:58 (n° 25)

    papi

  26. Freeza – 15 January 2010, 13:36 (n° 26)

    “ma dai certo che sono io il giovanni della tua classe come hai fatto a non riconoscermi? ti volevo dire che vado a vivere in australia e sto organizzando una rimpatriata con tutti, per te va bene? sei rimasta in contatto con qualcuno, così mi aiuti a fare le telefonate?”

  27. Valerio – 15 January 2010, 13:58 (n° 27)

    @ Giovanni Fontana:
    Sarà banale ma trovo che la risposta “L’autore del blog Distanti Saluti” sia adeguata. Oppure, meglio ancora (dal momento che con alcuni internauti ci vuole una dose infinita di pazienza): “L’autore del blog Distanti Saluti. Qualcuno ha provato ad iscriversi usando i tuoi dati ma non ha completato la pratica, etc…”. Credo che quel “qualcuno” al posto del “tu” possa fare molta differenza: immagino che il primo messaggio possa non essere stato neppure letto fino in fondo perché chi lo ha ricevuto, arrivato al “tu hai”, ha avuto un riflesso condizionato del tipo “Non io! Sono innocente.”
    – V.

  28. Giovanni Fontana – 15 January 2010, 14:02 (n° 28)

    @ Valerio:
    Però perdonami: se uno legge un’email proveniente da “Giovanni Fontana” e chiede: “sei il mio compagno di classe?” deduco che abbia un compagno di classe che si chiama Giovanni Fontana.
    L’idea che mi son fatto io, sicuramente ci sarà qualche cosa a cui non ho pensato, è che abbia cercato Giovanni Fontana su google convinta che fosse il blog di un suo compagno di classe mio omonimo, e si sia iscritta all’indirizzo per poi dimenticarsene nel momento in cui, magari, l’email di cofnerma le è andata in spam.

  29. ugasoft – 15 January 2010, 14:55 (n° 29)

    Napoletone tutta la vita!

  30. Valerio – 15 January 2010, 14:59 (n° 30)

    @ Giovanni Fontana:
    In effetti… non ci avevo pensato: sembra un’interpretazione molto ragionevole.
    – V.

  31. 月亮花 – 15 January 2010, 15:00 (n° 31)

    Ettore Majorana non sarebbe male, sarebbe curiosa un’eventuale risposta della donzella (anche se qualcuno mi suggerisce un Ettore Marijuana, forse a lei più familiare)
    a me piace anche l’idea della rimpatriata di classe, a cui tu dovresti partecipare in incognito, magari seduto al tavolo vicino in modo da raccogliere tutti i commenti acidi sul compagno giovanni fontana che ha organizzato tutto ma non si è presentato. :)
    Cla*

  32. Giovanni Fontana – 15 January 2010, 15:05 (n° 32)

    月亮花 scrive::

    in modo da raccogliere tutti i commenti acidi sul compagno giovanni fontana che ha organizzato tutto ma non si è presentato

    ahahah

  33. Mario – 15 January 2010, 15:09 (n° 33)

    @ Alberto:

    Io scriverei “Nessuno” con il link di nonciclopedia:
    http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Nessuno

  34. Geffe – 15 January 2010, 15:33 (n° 34)

    C’è da sbizzarrirsi: Keyser Söze, Mandrake, la botola di Lost, HAL 9000.

  35. Giacomo – 15 January 2010, 17:18 (n° 35)

    “Io sono la gomma e tu la colla” … amarcord

  36. Flx – 15 January 2010, 17:27 (n° 36)

    “Io sono colui che sono” Es 3, 14

  37. A – 15 January 2010, 17:41 (n° 37)

    La domanda è mal posta, forse tu volevi chiedere – “Maestro, che ore sono?”

    http://www.youtube.com/watch?v=vZFGehrLrUY

  38. sissi – 15 January 2010, 19:56 (n° 38)

    “come hai potuto scordarti di me dopo tutto quello che abbiamo passato insieme?!?!”
    s.

  39. Sergio – 15 January 2010, 20:07 (n° 39)

    Jhon Doe

  40. federica – 15 January 2010, 23:52 (n° 40)

    “io sono tuo padre!”
    oppure
    “se te lo dicessi..dopo dovrei ucciderti!”

  41. federica – 16 January 2010, 00:00 (n° 41)

    volendo anche “V”, Bruce Wayne, Diabolik, un pastore errante per l’asia…

  42. federica – 16 January 2010, 00:05 (n° 42)

    Jean-Loup Verdier: in fondo Tu uccidi…

  43. Zholtor – 16 January 2010, 01:01 (n° 43)

    Dal film “Analyze This” (Terapia e pallottole):
    Mi chiamo Ben Sobol… Leone… Ben Sobolleone… noto puro comooo… Benny Tre Dita, Sammy Nasone, Vito Mezzachiappa, Joe Bagnarola, e una volta… pure Miss Phillys Levinne, ma quella fu un’orgetta roba di tanti anni fa, mi fumai uno spinello con un quaquaraquone, mi trovai con le calzette a rete a cantà ‘na canzone, sono cose ca succedono ma niente centrano col fatto che cca sugno, con voi stimatissimi signori.
    E dopo tutto questo, tutte quelle persone che mi conoscono megghio me chiammeno… IL DOTTORE.

    http://www.youtube.com/watch?v=qznFKfGvdYY

  44. Lorenzo – 16 January 2010, 02:39 (n° 44)

    l’ex della tua amica. usciamo?

  45. Anellidifum0 – 16 January 2010, 06:00 (n° 45)

    Io Tarzan. Tu?

  46. Giovanni Fontana – 16 January 2010, 18:32 (n° 46)

    Ok, tutti ne hanno votato uno diverso.
    Se consideriamo da me votati tutti quelli che avevo proposto inizialmente “E va bene. Mi hai scoperto.” becca tre voti fra qui e facebook.

    Rispondo così.

    E vi aggiorno.

  47. Ugo – 16 January 2010, 20:23 (n° 47)

    Ehiehiehi! Avevi detto 48h! Post pubblicato alle 3.19 del 15 gennaio, scadenza alle 3.19 del 17.

    Anche se è banale, propongo Aieie Brazorf.

  48. gianluca – 17 January 2010, 16:49 (n° 48)

    no nono
    io mi sono preso 4 voti!
    il tipo con il nome in caratteri cinesi, freeza, alberto e il mio!

  49. grimmo – 20 January 2010, 10:08 (n° 49)

    Ciao,
    ma alla fine cos’hai risposto?

  50. Giovanni Fontana – 20 January 2010, 16:13 (n° 50)

    Giovanni Fontana scrive::

    Ok, tutti ne hanno votato uno diverso.
    Se consideriamo da me votati tutti quelli che avevo proposto inizialmente “E va bene. Mi hai scoperto.” becca tre voti fra qui e facebook.

    Rispondo così.

    E vi aggiorno.

    Ho risposto questo. Lei non ha più risposto!

  51. grimmo – 22 January 2010, 14:57 (n° 51)

    ahaha piaceva anche a me quello, hai fatto bene :)

Vuoi lasciare un commento?
Bene, e grazie! Questo blog crede nella persuasione – ama le discussioni e chi le fa. Si discute per cambiare idea o per dare la possibilità agli altri di cambiarla. Perciò, più della tua opinione, ci interessano le ragioni che la sostengono, ciò che potrebbe far cambiare idea anche a noi. E tu? Potresti cambiare idea? Se la risposta è no, è inutile partecipare alla discussione – hai già deciso di non farlo.




Distanti saluti