Giovedì 2 ottobre /mattina

2 October 2008, 21:32 | Diario dalla Palestina | Commenti: 1

Ptaref Batigol? – Diario dalla Palestina 72

Mi trovo a Zababde, non proprio a Jenin, un villaggio vicino. Piccolo ma abbastanza noto perché si narra di una sosta della Madonna per riposarsi in questi luoghi: anche per questo è uno dei pochissimi paesi della Palestina a essere ancora a maggioranza cristiana. E il sindaco lo è per legge. Nonostante ciò, a distanza d’occhiata, vedo due minareti (quindi moschee) che per un villaggio di neanche quattromila abitanti, di cui soltanto un migliaio dovrebbero essere mussulmani, non sono pochi.

Stamattina ho fatto una passeggiata per il villaggio e tutti m’hanno riconosciuto, del resto la grande maggioranza dei cristiani era presente alla festa di addio al celibato (ne racconterò!), ieri.
Anche qui qualche cristiano mi sconsiglia di entrare nei negozi mussulmani, che di par loro – assumendomi cristiano? – non ricambiano: anzi oggi il padrone del negozio che avrei dovuto evitare, non soltanto – udite udite – non ha provato a fregarmi sul prezzo, ma dopo avermi confuso per un americano, ha glissato «eh, vabbè, americani, italiani, argentini, siete tutti benvenuti».
Chissà perché argentini.

p.s. Perdonerete – in questi giorni – la pubblicazione contemporanea di pagine scritte in momenti diversi ma, come potete immaginare, le contingenze lo impongono.

– Commenti:



Un commento presente su “Giovedì 2 ottobre /mattina” – Feed

  1. Valentina – 2 October 2008, 23:12 (n° 1)

    mi viene in mente la frase “tutto il mondo è paese”…

Vuoi lasciare un commento?
Bene, e grazie! Questo blog crede nella persuasione – ama le discussioni e chi le fa. Si discute per cambiare idea o per dare la possibilità agli altri di cambiarla. Perciò, più della tua opinione, ci interessano le ragioni che la sostengono, ciò che potrebbe far cambiare idea anche a noi. E tu? Potresti cambiare idea? Se la risposta è no, è inutile partecipare alla discussione – hai già deciso di non farlo.




Distanti saluti