Grillo non candida Grillo

15 July 2009, 12:15 | Alta politica | Commenti: 4

Mi sembra talmente gigantesca la contraddizione che mi viene il dubbio che sia io a ricordarmi male.

Ricordo male o Grillo era quello che aveva proposto il divieto assoluto di candidatura per i condannati?
E ricordo male o quando gli rimostravano la famosa condanna per omicidio colposo, Grillo rispondeva «difatti io, essendo condannato, non mi candido»?

E ora si candida alla guida del Partito Democratico?

– Commenti:



4 Commenti presenti su “Grillo non candida Grillo” – Feed

  1. Putiferio – 15 July 2009, 13:07 (n° 1)

    Beh.. se vogliamo essere rigorosi il suo programma “parlamento pulito” parla appunto di deputati, senatori e ministri. Tutte cariche che vengono elette con regolari elezioni politiche.

    Segretari di partito, candidature a questa funzione, ed elezioni primarie, non hanno nulla a che vedere con tutto ciò.

    Ma sono d’ accordo con te che la cosa suona, in linea generale, incongruente.

  2. Giovanni Fontana – 15 July 2009, 13:13 (n° 2)

    @ Putiferio:
    Beh, immagino che da leader del maggior partito di opposizione voglia candidarsi come Presidente del Consiglio…

  3. Pierluigi – 15 July 2009, 13:55 (n° 3)

    In verità il segretario di un partito non deve necessariamente candidarsi. Quando si è candidato Rutelli nel 2001 mi pare non fosse segretario di un bel nulla. Neppure Prodi. Potrebbe non esporsi necessariamente.

  4. Billy Pilgrim – 17 July 2009, 17:27 (n° 4)

    Incidentalmente, mi viene da notare che in un’intervista al Corriere firmata da Stella, Grillo sostiene una genialata:

    “«”Io” sono finito su tutte le prime pagine. E dopo, non prima: “dopo”. Solo io e non il milione e mezzo di persone nelle piazze che hanno raccolto 350.000 firme per le nostre proposte di legge popolare(…)»

    Il milione e mezzo di persone nelle piazze. Persone che avrebbero fatto prima a trovarsi tutte in piazza, e apporre le loro firme alla legge popolare, per raccogliere circa il quadruplo delle firme necessarie.

Vuoi lasciare un commento?
Bene, e grazie! Questo blog crede nella persuasione – ama le discussioni e chi le fa. Si discute per cambiare idea o per dare la possibilità agli altri di cambiarla. Perciò, più della tua opinione, ci interessano le ragioni che la sostengono, ciò che potrebbe far cambiare idea anche a noi. E tu? Potresti cambiare idea? Se la risposta è no, è inutile partecipare alla discussione – hai già deciso di non farlo.




Distanti saluti