Ho capito chi sono

9 July 2011, 18:45 | Ogni me è politico | Commenti: 0

1 su 5

Il Padre di Chinaski!

Con la differenza che, non vivendo nello stesso posto per più d’un anno da diverso tempo, scuso i trecento salami con questa precarietà di sistemazione:

Non che il Padre non sia autosufficiente: il Padre non vuole essere autosufficiente, è diverso. Lui dell’autosufficienza se ne frega, fa solo ciò che gli interessa. Tagliare l’erba in giardino gli interessa. Lavorare gli interessa. Il gran premio di F1 gli interessa. Bere un bordeaux gli interessa. Farsi da mangiare non gli interessa. Se mia madre andasse via per un anno e io fossi in Mozambico, lui risolverebbe il problema cibo in uno dei seguenti modi: modo A, va al ristorante tutti i giorni, per un anno, pranzo e cena. Modo B, va al supermercato, prende 300 salami e 300 bottiglie di vino, pranzo e cena. Modo C, non mangia (il suo corpo è in grado di non mangiare, non bere, non dormire, non andare in bagno e insomma non essere un corpo per molto, molto tempo).

– Commenti:



Vuoi lasciare un commento?
Bene, e grazie! Questo blog crede nella persuasione – ama le discussioni e chi le fa. Si discute per cambiare idea o per dare la possibilità agli altri di cambiarla. Perciò, più della tua opinione, ci interessano le ragioni che la sostengono, ciò che potrebbe far cambiare idea anche a noi. E tu? Potresti cambiare idea? Se la risposta è no, è inutile partecipare alla discussione – hai già deciso di non farlo.




Distanti saluti