Il CaGo, Campionato dei GOMBLODDI

3 April 2012, 12:59 | Il di dietro | Commenti: 14

Non so se è vero che i social network stanno fagocitando i blog, io al blog ci tengo (anche se ci scrivo poco ultimamente). Però ci sono cose che si fanno meglio sui social network, una di queste è fare gli scemi. E uno dei modi migliori per fare gli scemi è organizzare campionati. C’è stato quello dei sughi (ha giustamente vinto la carbonara, battendo in finale il ragù), con campagne elettorali denigratorie, appelli all’elettorato, lanci, testimonial.

Questa volta è quella del campionato dei GOMBLODDI!!!1!!!11!! (si noti la grafia), questo è il tabellone, con 24 partecipanti e 8 teste di serie:

Ogni giorno c’è una sfida, e chi ottiene più voti passa il turno, fino a eleggere un vincitore. Abbiamo anche scritto a Giacobbo per avere una maglia firmata come premio, ma dubito che risponderà.

Chiunque può partecipare, se è iscritto a FriendFeed (ci vuole un attimo a iscriversi, è integrato con Facebook).

Qui c’è la presentazione. Fino a domani alle 14 si può votare per la prima eliminatoria, Area 51 contro Alimentazione Pranica. Chi vince andrà a incontrare una delle favorite, il Signoraggio. Il miglior modo per seguire il CaGo è cliccare qui (oppure iscriversi qui).

Per la prima eliminatoria, si vota qui.

Insomma, partecipate, votate, fate vincere il più GOMBLODDO di tutti.

– Commenti:



14 Commenti presenti su “Il CaGo, Campionato dei GOMBLODDI” – Feed

  1. nonunacosaseria – 3 April 2012, 13:08 (n° 1)

    grandioso!
    e comunque io tifo “paul is dead”

    Rispondi  |  Cita
  2. Flx – 3 April 2012, 13:32 (n° 2)

    Giovanni, scusami, ma che cazzata. Lo sanno tutti che i punteggi sono manipolati per nascondere i veri complotti.

    Rispondi  |  Cita
  3. Camilla – 3 April 2012, 14:17 (n° 3)

    Un Triplice Fraterno Abbraccio a tutti, sappiate che vi controlliamo. Soprattutto a lei Sig. Fontana.

    Rispondi  |  Cita
  4. Giampaolo – 3 April 2012, 15:05 (n° 4)

    Spettacolare, davvero.
    La sinarchia mi mancava… in ogni caso prevedo lotta serrata tra allunaggio e scie chimiche.

    Rispondi  |  Cita
  5. camilla – 3 April 2012, 21:02 (n° 5)

    Ovviamente ho scritto una “a” di troppo, è che sto seguendo la dieta tisanoreica e mi ha dato un po’ alla testa.

    Rispondi  |  Cita
  6. massibull – 4 April 2012, 07:39 (n° 6)

    Io avrei aggiunto anche il gombloddo che ha inspiegabilmente eliminato il pesto e il sugo di noci al primo turno nel campionato dei sughi. pilotato.

    Rispondi  |  Cita
  7. Puce72 – 4 April 2012, 10:17 (n° 7)

    Secondo me c’è stato un gombloddo nella scelta delle teste di serie

    Rispondi  |  Cita
  8. Spider Jerusalem – 4 April 2012, 15:55 (n° 8)

    Io voto Undicisettembre, perchè l’antiamericanismo ultimamente è sempre più di moda se vuoi ciulare qualche alternativa conosciuta in un raduno di NOTAV o black block.

    Rispondi  |  Cita
  9. HotHello – 5 April 2012, 16:17 (n° 9)

    Con questo pressapochismo fai di tutta l’erba un fascio e getti discredito su teorie certamente veritiere quali la terra cava. Oppure sei un rettiliano travestito da fiorentino che cerca di buttare tutto in caciara perché ormai i vostri piani sono stati scoperti????

    Rispondi  |  Cita
  10. geo – 5 April 2012, 18:27 (n° 10)

    @ camilla:

    non è che in qualche modo parteggi per “free energy”?

    io spero nella “terra cava”, ma è un percorso infestato dalle mine. (un pensiero a Gianni Brera :)

    Rispondi  |  Cita
  11. Giovanni Fontana – 5 April 2012, 18:43 (n° 11)

    @tutti

    Oh, ma neanche un complottista a sbraitare?
    Ma che è?

    Rispondi  |  Cita
  12. GiacomoB – 7 April 2012, 19:32 (n° 12)

    Mah, non fa molto ridere

    Rispondi  |  Cita
  13. gino – 15 April 2012, 09:58 (n° 13)

    non capisco perché manca la storia di salatino fulvio franco. deve essere un complotto.

    Rispondi  |  Cita
  14. Lo spettacolare Pescara di Zeman | Distanti saluti – 4 May 2012, 22:26 (n° 14)

    […] scritto questo articolo per il Post, in cui spiego “ar popolo” cos’è il Pescara di Zeman e perché vale la pena […]

Vuoi lasciare un commento?
Bene, e grazie! Questo blog crede nella persuasione – ama le discussioni e chi le fa. Si discute per cambiare idea o per dare la possibilità agli altri di cambiarla. Perciò, più della tua opinione, ci interessano le ragioni che la sostengono, ciò che potrebbe far cambiare idea anche a noi. E tu? Potresti cambiare idea? Se la risposta è no, è inutile partecipare alla discussione – hai già deciso di non farlo.




Distanti saluti