La domenica mattina dormo

3 January 2010, 17:01 | link und recht | Commenti: 6

Ho conosciuto Emidio qualche anno fa, e la prima volta che montai nella sua macchina mi raccontò che ancora non sapeva dove e quando si sarebbe sposato, ma sapeva soltanto una cosa: che i suoi genitori non sarebbero stati presenti.

Emidio è stato “educato” come Testimone di Geova, poi – come vedrete – si è disassociato.  C’è voluta tanta forza e presenza di spirito, il supporto di Vera – che sposerà il 22 maggio – e numerose peripezie che il nostro disassociato ha cominciato a raccontare.

Io, la storia la so un po’, eppure non vedo l’ora di leggere tutto il resto: figuriamoci voi, direi, che non ne sapete nulla. Quindi aggiungete ai feed questo indirizzo, o andate su questa pagina almeno un paio di volte a settimana per controllare se c’è un nuovo capitolo dei suoi racconti.

Mutuando il nome del blog dove ha cominciato a raccontarne: Geova non vuole che si sposi, nemmeno la sua mamma, ma noi sì.
Evviva.

P.s. Il titolo di questo post è quello che gli avevo consigliato per il primo post

– Commenti:



6 Commenti presenti su “La domenica mattina dormo” – Feed

  1. Lorenzo – 3 January 2010, 18:37 (n° 1)

    Effettivamente quanto di più brutto fanno le congregazioni dei testimoni di Geova è separarti da amici e parenti.
    Non si distingue più una persona per quello che è, ma per quello che crede…

  2. fra Alberto – 3 January 2010, 23:02 (n° 2)

    Non funzia il link per i RSS

  3. Shylock – 5 January 2010, 08:45 (n° 3)

    Eh, già, gli ultras di Geova…
    Se appena appena si tenessero la barba e vestissero un po’ più strano o scatarrassero di più le loro litanie, vedresti quanti accorrerebbero a dirti che no, come fai a dire che son cattivi, ma allora dillo che vuoi la guerra civile, e bisogna capire e ma in fondo anche noi nel Medioevo, etc.

  4. Lorenzo – 5 January 2010, 09:14 (n° 4)

    @ Shylock:
    Sui testimoni di Geova e sul loro modo di fare te ne posso raccontare a pacchi, mio fratello lo è.
    Posso partire da quando ho litigato con un gruppo di testimoni che si erano appostate davanti alle scuole elementari-medie a fare proselitismo ai ragazzi, fino al loro metodo di condizionamento (che per molti è un vero e proprio lavaggio del cervello, usato recentemente anche da Scientology)…
    Hai ragione sulla barba, teoricamente non possono farla crescere :)

  5. Shylock – 5 January 2010, 23:29 (n° 5)

    @ Lorenzo:
    Ma io mica li volevo difendere. Il punto è semmai che loro, a differenza di altri bizzochi che pur fanno cose anche peggiori (treni di pendolari fatti esplodere o grattacieli demoliti dai geovani non li ho ancora sentiti) non li difende proprio nessuno.

  6. Geova non vuole che mi sposi » La domenica mattina dormo – 13 February 2010, 09:03 (n° 6)

    […] di Capodanno non avrei mai aperto questo blog – e mia sorella. Giovanni, perché dice che questo doveva essere il titolo del primo post, mia sorella perché mi ha sollecitato qualche […]

Vuoi lasciare un commento?
Bene, e grazie! Questo blog crede nella persuasione – ama le discussioni e chi le fa. Si discute per cambiare idea o per dare la possibilità agli altri di cambiarla. Perciò, più della tua opinione, ci interessano le ragioni che la sostengono, ciò che potrebbe far cambiare idea anche a noi. E tu? Potresti cambiare idea? Se la risposta è no, è inutile partecipare alla discussione – hai già deciso di non farlo.




Distanti saluti