Lunedì degli aneddoti – V – Comunisti

17 August 2009, 20:32 | Luneddoti | Commenti: 6

Quando mi capita di leggere un aneddoto carino, da qualche parte, me lo appunto per non dimenticarlo: così ora ho un piccolo mazzo di aneddoti che ogni tanto racconto. Pensavo di farci un libro, un giorno, ma forse è più carino pubblicarne uno, ogni tanto, sul blog. Questo ‘ogni tanto’ sarà ogni lunedì.

Comunisti

Per un certo periodo di tempo, in Europa, la socialdemocrazia scandinava, e svedese in particolare, sembrò la credibile terza via fra liberismo e comunismo. L’incarnazione del modello svedese era Olof Palme: primo ministro socialdemocratico per diversi mandati, strenuo oppositore della politica estera statunitense, ma critico acceso dell’Unione Sovietica, una posizione non compresa a pieno nell’America manichea di quegli anni: di lui il mefistofelico Kissinger ebbe una volta a dire «solitamente mi piacciono le persone con cui sono in disaccordo e non mi piacciono le persone con cui sono d’accordo: dunque Palme mi è piaciuto molto». Ma l’incontro più significativo fu quello con Ronald Reagan, presidente simbolo del conservatorismo liberista. Prima della visita ufficiale Reagan chiese a un suo consigliere lumi sulle idee di Palme: «quest’uomo è un comunista?», il consigliere rispose: «No, signor presidente, è un anti-comunista», e Reagan: «Non mi importa che tipo di comunista è!».
La leggenda racconta che, durante il colloquio, Reagan chiese a Palme: «ma lei cosa vuole? Abolire la ricchezza?», al che Palme rispose: «no, voglio abolire la povertà».

***


[Qui il primo: Brutti e liberi
– qui il secondo: Grande Raccordo Anulare – qui il terzo: Il caso Plutonequi il quarto: I frocioni]

– Commenti:



6 Commenti presenti su “Lunedì degli aneddoti – V – Comunisti” – Feed

  1. rosalux – 18 August 2009, 08:04 (n° 1)

    ahahhahahahaha, un comunista anticomunista, meraviglia!

    Rispondi  |  Cita
  2. Lunedì degli aneddoti – VI – La rettorica | Distanti saluti – 24 August 2009, 10:37 (n° 2)

    […] [Qui il primo: Brutti e liberi – qui il secondo: Grande Raccordo Anulare – qui il terzo: Il caso Plutone – qui il quarto: I frocioni – qui il quinto: Comunisti] […]

  3. Lunedì degli aneddoti – XX – Il gallo nero | Distanti saluti – 1 December 2009, 00:07 (n° 3)

    […] Raccordo Anulare – qui il terzo: Il caso Plutone – qui il quarto: I frocioni – qui il quinto: Comunisti – qui il sesto: La rettorica – qui il settimo: Rockall – qui l'ottavo: Compagno dove sei? – […]

  4. Tutto il mondo è Belpaese | Distanti saluti – 27 January 2010, 00:10 (n° 4)

    […] viene tirata fuori una citazione di Reagan ogni due per tre, non a caso fu Regan il campione di quest’approccio manicheo al denaro […]

  5. Lunedì degli aneddoti – XXXI – L’Amabile Audrey | Distanti saluti – 2 March 2010, 00:09 (n° 5)

    […] Raccordo Anulare – qui il terzo: Il caso Plutone – qui il quarto: I frocioni – qui il quinto: Comunisti – qui il sesto: La rettorica – qui il settimo: Rockall – qui l'ottavo: Compagno dove sei? – […]

  6. Alex – 21 August 2010, 04:47 (n° 6)

    In Italia tutti i comunisti sono anti-comunisti, e tutti i fascisti sono anti-fascisti. Che problema c’è?

    Rispondi  |  Cita

Vuoi lasciare un commento?
Bene, e grazie! Questo blog crede nella persuasione – ama le discussioni e chi le fa. Si discute per cambiare idea o per dare la possibilità agli altri di cambiarla. Perciò, più della tua opinione, ci interessano le ragioni che la sostengono, ciò che potrebbe far cambiare idea anche a noi. E tu? Potresti cambiare idea? Se la risposta è no, è inutile partecipare alla discussione – hai già deciso di non farlo.




Distanti saluti