Martedì 22 luglio / mattina

22 July 2008, 11:19 | Diario dalla Palestina | Commenti: 2

Pensar bene – Diario dalla Palestina 10

Ieri sera, verso le 11, stavo collaudando un percorso alternativo, dal centro alla nuova casa – per la cronaca si è rivelato più veloce – quando ho salutato un paio di persone, io saluto tutti, anche in Italia. Li ho salutati in arabo-palestinese, Marhaba, almeno quello l’ho già imparato. questi due mi hanno contraccambiato il saluto, poi uno dei due mi ha rincorso chiedendomi qualcosa che non ho capito, mi sono fermato, e mi ha chiesto – in ebraico –  se parlassi l’ebraico. Io ho finto di non capire, e ho esclamato «italiano!», al che il lui in questione si è allargato in un grande sorriso e m’ha salutato.
Voglio sperare che, eventualmente, fosse in pensiero per la mia incolumità.

– Commenti:



2 Commenti presenti su “Martedì 22 luglio / mattina” – Feed

  1. Carlo Traina – 22 July 2008, 15:46 (n° 1)

    Anche i gesti o le parole più semplici – in un contesto così complicato – assumono importanza.
    Stai in campana Giovanni :-)
    Una mia curiosità: ma come ti vesti? Sempre con quelle improbabili t-shirt (tipo Fiorentina o simili) ?
    Un grandissimo abbraccio
    zio Kkarl

  2. Giovanni Fontana – 22 July 2008, 18:23 (n° 2)

    Vedrai le foto!

Vuoi lasciare un commento?
Bene, e grazie! Questo blog crede nella persuasione – ama le discussioni e chi le fa. Si discute per cambiare idea o per dare la possibilità agli altri di cambiarla. Perciò, più della tua opinione, ci interessano le ragioni che la sostengono, ciò che potrebbe far cambiare idea anche a noi. E tu? Potresti cambiare idea? Se la risposta è no, è inutile partecipare alla discussione – hai già deciso di non farlo.




Distanti saluti