Non ci posso credere

15 April 2011, 1:38 | Il Male curabile | Commenti: 24

L’hanno ammazzato.
L’hanno ammazzato.

Non mi piaceva quello che scriveva, probabilmente ci avrei litigato tutta una sera davanti a uno knafe, e sono ora qui con gli occhi gonfi.

Questi sono cani.

E lui un martire (molto) inconsapevole nella lotta – che dico, nella guerra – all’islamismo.

 

– Commenti:



24 Commenti presenti su “Non ci posso credere” – Feed

  1. antonio – 15 April 2011, 08:30 (n° 1)

    Addio Vik…

    Rispondi  |  Cita
  2. 1972 – 15 April 2011, 10:03 (n° 2)

    Caro Giovanni, a me dispiace tanto per il ragazzo.
    Ma un martire è chi combatte un’ideologia assassina e paga per questo.
    Mi sembra che la definizione non sia applicabile al caso in questione.
    Le parole sono importanti. Cerchiamo di usarle con cura.
    Diciamo che sui coloni la pensava come te, per intenderci. Ma l’hanno ucciso quegli altri, quelli che uccidono anche i coloni. Il mondo è un libro non troppo difficile da capire, a meno che uno non lo legga sempre al contrario.

    Saluti.

    Enzo Reale

    Rispondi  |  Cita
  3. Valerio – 15 April 2011, 10:24 (n° 3)

    Cane è anche chi, come lei, fa passare il messaggio che “è morto per mano delle stesse persone che difendeva”. I salafiti sono nemici di Hamas, nemici di Israele ma anche del popolo palestinese stesso e della pace in Medio Oriente. Non hanno nulla a che fare con le “persone che difendeva” e che reclamano, giustamente, la liberazione della propria terra da un’occupazione che dura da 60 anni.

    Poco cordiali saluti,
    Valerio De Rosa.

    Rispondi  |  Cita
  4. The fool or the scholar? – 15 April 2011, 10:33 (n° 4)

    Mah, diciamo che martire e inconsapevole sono due termini che non vanno d’accordo tra di loro.

    Ho sempre letto con i brividi i resoconti di Arrigoni e penso che davvero per lui l’idea di società di Hamas fosse la migliore possibile, o quantomeno un passaggio necessario per la “sollevazione” del popolo palestinese contro il vero nemico, Israele.

    Il vero nemico invece è dentro quel mondo, ma per lui era secondario. Fine dei giochi.

    Rispondi  |  Cita
  5. gabriele – 15 April 2011, 11:52 (n° 5)

    L’ingiustizia produce ingiustizia… in mezzo ci sono anche i martiri che cercano di rompere questo circolo vizioso creando “ponti” che, purtroppo, spesso cadono sui loro stessi edificatori…

    Rispondi  |  Cita
  6. McAskya – 15 April 2011, 12:13 (n° 6)

    Ciao GIovanni,

    ho letto sul blog di Grillo che hanno ucciso Vittorio Arrigoni…subito il mio pensiero e’ volato a te.

    Seppur con qualche miglia di distanza, ti sono vicino.

    un abbraccio

    Fabri

    Rispondi  |  Cita
  7. Luca Massaro – 15 April 2011, 12:23 (n° 7)

    Non credo sia ora il momento di polemizzare.
    Silenzio. Assoluto silenzio. Dolore profondo, tristezza sconfinata.
    Vi chiedo solo di non dire bestie, di non dire cani, perché le bestie e i cani non fanno e non hanno mai fatto questo. Sono umani, come noi.
    Solo l’uomo uccide in nome di Dio.

    Rispondi  |  Cita
  8. Valerio – 15 April 2011, 12:36 (n° 8)

    Sottoscrivo il pensiero sugli animali, a cui chiedo profondamente scusa. Ma sò anche che, per la loro superiore sensibilità, sapranno perdonarmi.

    Rispondi  |  Cita
  9. Stefano – 15 April 2011, 12:43 (n° 9)

    @ Valerio: Valerio, Gaza non è più occupata dal 2005. Non lo sapevi?

    Rispondi  |  Cita
  10. Stefano – 15 April 2011, 12:44 (n° 10)

    @ Valerio: PS l’occupazione è iniziata nel 1967, quindi sono 38 anni, non 60. Non sapevi manco questo?

    Rispondi  |  Cita
  11. GiacomoB – 15 April 2011, 14:59 (n° 11)

    Mi dispiace moltissimo, l’ avevo conosciuto a cagliari ad un incontro organizzato dall’ università. Un energumeno dalla voce calma e gentile e dalla forza di volontà invincibile

    Chiunque lo abbia assassinato non ha pensato che ora è diventato un santo

    Rispondi  |  Cita
  12. Giovanni Fontana – 15 April 2011, 16:28 (n° 12)

    Valerio scrive::

    I salafiti sono nemici di Hamas, nemici di Israele ma anche del popolo palestinese stesso e della pace in Medio Oriente

    E Hamas? Hamas è nemica del popolo palestinese e della pace in Medio Oriente?

    C’è sempre uno più puro che ti epura. I salafiti sono parte integrante della società palestinese – ora pubblico una foto di quando ero là – come, in misura maggiore, lo è Hamas.

    E, sono certo, Arrigoni non avrebbe accettato la mia definizione di “nemico” della gente di convinzioni salafite.

    Rispondi  |  Cita
  13. Giovanni Fontana – 15 April 2011, 16:30 (n° 13)

    @ Luca Massaro:
    Hai ragione, Luca. Era un intervento emotivo. E mi è venuto di frasare così.

    Quando scrivo “sono cani” mi viene in mente Dogville, il discorso del padre, è un modo per dire che non hanno scusanti.

    Rispondi  |  Cita
  14. Valerio – 15 April 2011, 17:28 (n° 14)

    “Caro” Stefano, non mi riferivo a Gaza ma alla Palestina, che evidentemente lei non ritiene terra degna di autodeterminarsi. Parte integrante della società palestinese è solo la rabbia ed il dolore di vivere sotto occupazione militare STRANIERA. Tutto il resto è chiacchiericcio da bar dello sport.

    Rispondi  |  Cita
  15. Max – 15 April 2011, 19:25 (n° 15)

    @ Valerio:

    non solo sembri un po’ stupido, ma pure sordo e cieco.

    invece di proiettare le tue fantasia leggi quello che scrivono nei loro documenti e dichiarazioni. altro che chiacchere da bar

    distinguere tra Hamas e i Salafists e’ come cercare di separare uno stronzo dalla diarrea sciolta…puzzano entrambe e ti ci sporchi le mani allo stesso modo quando ci hai a che fare.

    qui i salafisti:
    …. “The Italian hostage entered our land only to spread corruption.” It described Italy as “the infidel state”.(Guardian)

    qui i tuoi di Hamas:
    http://www.thejerusalemfund.org/www.thejerusalemfund.org/carryover/documents/charter.html

    “The Islamic Resistance Movement is one of the wings of the Muslim Brothers in Palestine. ”
    ““…As often as they light a fire for war, Allah extinguishes it. Their efforts are for corruption in the land and Allah loves not corrupters.” Sura V (Al-Ma’ida—the Tablespread),”
    “[Peace] initiatives, the so-called peaceful solutions, and the international conferences to resolve the Palestinian problem, are all contrary to the beliefs of the Islamic Resistance Movement.”
    “We must accord the Islamic [young] generations in our area, an Islamic education based on the implementation of religious precepts, on the conscientious study of the Book of Allah; ”

    …ed altre pericolose amenita del genere

    altro che chiacchere da bar….

    i pro-palestinesi “pacifisti” con i paraocchi come te e come quel poveretto qui che e’ morto ieri come un animale questo non entra in testa.

    e continuate a svolgere il vostro ruolo di “utili idioti”, andando in posti che non capite (o,peggio, che non volete capire), con idee che sono aliene, lasciandoci la propria testa di tanto in tanto.

    contenti voi….

    Rispondi  |  Cita
  16. Shylock – 15 April 2011, 19:47 (n° 16)

    @ Max:
    Max, non so, davvero, mi metti in difficolta’, io mi sono sempre considerato un etero inguaribile e l’anima gemella ero convinto di averla gia’ trovata, ma dopo questo tuo commento, insomma se mi mandi una foto e mi garantisci una certa discrezione se ne puo’ parlare, ecco.

    Rispondi  |  Cita
  17. Alessio – 15 April 2011, 21:20 (n° 17)

    Sono venuto su questo blog solo per capire chi potesse essere questo giovanni fontana che ha voluto dare in questo giorno di lutto il suo a mio parere “trascurabile” parere su Vittorio Arrigoni e sulle circostanze, ancora in realtà sconosciute, della sua morte. Innanzitutto mi ha molto infastidito il periodo che voglio riportare per intero “Per questo ci sono già i soliti rintronati che gridano al complotto sionista – deve essere stato il Mossad: niente di quello che Arrigoni faceva, scriveva, diceva, poteva suggerirlo come bersaglio. Ci odiano per quello che siamo.”.
    Ti rispondo con un link – http://www.stoptheism.com/ – che titola: “Stop the ISM had written about Vittorio Arrigoni, an ISM human shield who ran around for Hamas and acted as a human shield. In a display of classical Arab gratitude, he was murdered a day ago by Arab terrorists. Arrivederci, Arrigoni…”.
    Beh…mi sa che ce l’avevano con lui e con tutta la sua organizzazione..
    Non che questa sia una prova di un complotto sionista ma diciamo che confuta la tua affermazione volta soltanto a portare avanti il tuo articolo DENIGRATORIO. Articolo, se davvero tale si può definire, che oltre a denigrare Arrigoni individua troppo frettolosamente i responsabili negli “islamisti” che, riporto l’articolo “Ci odiano per quello che siamo.” e poi “Che c’è chi odia l’Occidente quale che siano le cose che i suoi cittadini fanno. Persone che ce l’hanno con noi, tutti, indipendentemente dalle nostre azioni. E persone che hanno detto chiaramente una cosa semplice: che Vittorio Arrigoni era un loro nemico. Noi lo sapevamo, ricordiamocelo oggi.”
    Direi che non hai proprio il diritto di dire che Arrigoni era di parte visto che sei palesemente filo-israeliano. E forse hai scritto il tuo pseudo articolo solo per attirare l’attenzione su di te.
    Io comunque non ce la faccio proprio. Non avevi il diritto di offenderlo, non nel giorno della sua tragica e violenta morte.
    Sono troppo indignato dalla tua persona.

    Rispondi  |  Cita
  18. Giovanni Fontana – 15 April 2011, 21:42 (n° 18)

    Alessio scrive::

    sei palesemente filo-israeliano

    Il bello è che al secondo commento su questo post c’è chi mi scrive, seppure con più educazione e meno insulti di te, esattamente “sei palesemente filo-palestinese”.

    D’altronde sono sciocco io a rispondere a chi crede ai complotti. Anzi, vediamo come te la cavi quando ti si rivoltano contro: secondo me sei un agente di Hamas.

    Rispondi  |  Cita
  19. Sì,sì, i fichetti leggano pure Ludwig – 16 April 2011, 00:10 (n° 19)

    Un tipo fra Cassino e un cazzo di non paesino norvegese pensa che non si possa cacare più in alto del proprio culo.
    Che sia un durissimo stronzo o della viscosa sciolta.
    La gravità è nemica delle arpie.
    E dei piagnistei.

    Rispondi  |  Cita
  20. 1972 – 16 April 2011, 10:02 (n° 20)

    Giovanni, l’espressione “meno insulti” non è corretta. Io non ho insultato affatto, né in questo né in altri post. Semplicemente affermato con chiarezza la mia opinione su una cosa scritta da te, come tu esprimi con forza la tua su quella scritta da altri. Continuo a farlo, nonostante sia palese la distanza e l’ostracismo da parte tua, perché per me l’affermazione di un principio è sempre stata più importante di un rapporto personale. Ma insulti mai. Solo per la precisione, visto che ci tieni alla precisione.

    Venendo al punto, io non credo che tu sia “palesemente filo-palestinese”. Anzi credo che la tua analisi della situazione sia il più delle volte abbastanza equilibrata.
    Penso però che, nonostante i tuoi sforzi per capire e analizzare, qualche volta tu cada nei consueti tic della parte politica in cui bene o male ti identifichi. Quel post sui coloni, proprio perché forse non troppo ragionato ma scritto di getto, ne era un esempio evidente.
    Ovviamente la mia comparazione con Arrigoni era una forzatura, anche se nel caso specifico non così fuori luogo. Io ho sentito parlare Arrigoni in un video ieri e devo dirti, mantenendo il dispiacere umano per quel che è successo, che mi ha fatto francamente paura ascoltare certe cose in certi toni e non mi sarei mai messo a discutere con lui.

    Un saluto.

    Rispondi  |  Cita
  21. Giovanni Fontana – 16 April 2011, 10:11 (n° 21)

    1972 scrive::

    Giovanni, l’espressione “meno insulti” non è corretta.

    Hai ragione, è stato sciocco da parte mia scrivere così: intendevo “senza insulti”.

    Rispondi  |  Cita
  22. Stefano – 16 April 2011, 11:41 (n° 22)

    @ Valerio: La Palestina si è autodeterminata per 19 anni, ma l’unica cosa che è riuscita a fare è stato perdere 4 guerre contro Israele.

    Rispondi  |  Cita
  23. 1972 – 16 April 2011, 11:56 (n° 23)

    Redazionale del Corriere di oggi: virgolettati, allusioni continue a una possibile responsabilità di Israele, uso cosciente del termine “presunto” riferito al gruppo salafita, ampio risalto alle accuse di Hamas, accento sulla buona fede dei palestinesi, titolo suelle dichiarazioni razziste della madre e via così. Insomma proprio un bel quadretto da Via Solferino: http://www.corriere.it/esteri/11_aprile_16/vittorio-arrigoni-salma-veglie_b935c29c-6803-11e0-af60-fa6008356b52.shtml

    Rispondi  |  Cita
  24. tenkiu – 25 April 2011, 12:32 (n° 24)

Vuoi lasciare un commento?
Bene, e grazie! Questo blog crede nella persuasione – ama le discussioni e chi le fa. Si discute per cambiare idea o per dare la possibilità agli altri di cambiarla. Perciò, più della tua opinione, ci interessano le ragioni che la sostengono, ciò che potrebbe far cambiare idea anche a noi. E tu? Potresti cambiare idea? Se la risposta è no, è inutile partecipare alla discussione – hai già deciso di non farlo.




Distanti saluti