Per essemplo di lui

4 May 2008, 21:28 | Alta politica, Moralismo noioso, Ogni me è politico | Commenti: 4

blair-e-berlusconi.jpgIn giro si dice che David Cameron abbia vinto le elezioni perché si è blairizzato e ha blairizzato il proprio partito. Che era ovvio, perché Blair aveva introdotto un altro tipo di comunicazione e un altro messaggio. Blair aveva dominato la politica dell’ultimo decennio, con un paio d’anni un po’ più opachi: per battere il, New, Labour non si poteva essere, Old, Tories.

In giro si dice che Veltroni abbia perso perché si è berlusconizzato, che se uno fa il verso a quell’altro è chiaro che la gente vota l’originale. Che le persone non sono stupide, e non si fanno fregare da uno che scimmiotta l’altro. Che Berlusconi aveva dominato la politica dell’ultimo decennio (tranne un paio d’anni un po’ più opachi), e la gente voleva qualcosa di diverso. Di fortemente diverso.

Ora, io Blair lo copierei pure per comprare una squadra di calcio, e Berlusconi solo per quello, però mi sa che il ragionamento è un po’ farlocco.

P.S. Che poi io non penso che Veltroni si sia troppo Berlusconizzato, e che fosse veramente molto meno vecchio, e non (solo) in senso anagrafico: sarà mica quello? che bisognava essere più berlusconizzati?

– Commenti:



4 Commenti presenti su “Per essemplo di lui” – Feed

  1. Candido – 5 May 2008, 00:02 (n° 1)

    Sono gli elettori che non si sono Veltronizzati

  2. Candido – 5 May 2008, 00:05 (n° 2)

    e che si sono fatti fregare dalle scimmie vere e proprie

  3. Veltrusconi | Distanti saluti – 13 May 2008, 22:44 (n° 3)

    […] mica che bisogna ribaltare questo […]

  4. Mi ritorni in mente | Distanti saluti – 16 October 2009, 21:20 (n° 4)

    […] quelli che non vogliono Blair all’UE, che porti un motivo giusto per non volerlo lì. Io, da amante deluso – quasi per reazione –  ho un ritorno di […]

Vuoi lasciare un commento?
Bene, e grazie! Questo blog crede nella persuasione – ama le discussioni e chi le fa. Si discute per cambiare idea o per dare la possibilità agli altri di cambiarla. Perciò, più della tua opinione, ci interessano le ragioni che la sostengono, ciò che potrebbe far cambiare idea anche a noi. E tu? Potresti cambiare idea? Se la risposta è no, è inutile partecipare alla discussione – hai già deciso di non farlo.




Distanti saluti