Pezzi di mobilio

12 June 2009, 16:53 | Medio orientato | Commenti: 6

Possibile che sia un despota – con un curriculum non proprio lindo – come Gheddafi (Gheddafi!) a dire quello che Obama non ha detto sulla condizione femminile nei paesi arabi?

Perché, per un personaggio politico e pubblico, quello che si fa è importante, ma lo è anche quello che si dice.

– Commenti:



6 Commenti presenti su “Pezzi di mobilio” – Feed

  1. angia – 12 June 2009, 17:38 (n° 1)

    Gheddafi difensore dei diritti delle donne.
    Màh…non me l’aspettavo.
    Ma sarà sincero, o è solo un modo per far parlare di sé?
    Qualcuno conosce la situazione femminile in Libia?
    So che le sue guardie personali sono donne, ma non so come vivano le donne libiche.
    Però, applicare la sharia in diretta tv, che idea, è un vulcano quell’ometto simpatico!
    Un vero innovatore!

  2. Giovanni Fontana – 12 June 2009, 17:39 (n° 2)

    angia ha scritto:

    Ma sarà sincero, o è solo un modo per far parlare di sé?

    Sicuramente è la seconda, ma – come scrivevo – anche le parole contano!

  3. Alessandra – 12 June 2009, 18:31 (n° 3)

    Dice la verità, ma non mi convince lui… .
    La figlia Aisha, avvocatessa, non dà assolutamente l’idea di una donna sottomessa e di solito non porta neanche il velo, ma per quanto ne so, ha accettato il matrimonio combinato con un cugino. Le guardie del corpo del Colonnello, non sono magari a costrette a fare anche delle lavoro “extra”?

  4. Alessandra – 12 June 2009, 18:31 (n° 4)

    * del

  5. tenkiu – 12 June 2009, 20:47 (n° 5)

    @ angia:
    Fai bene a non fidarti, sai quanti dicono di aver a cuore i diritti delle donne e poi…

  6. tenkiu – 12 June 2009, 20:48 (n° 6)

    @ angia:
    addirittura dicono di aver a cuore la dignità della persona e poi…

Vuoi lasciare un commento?
Bene, e grazie! Questo blog crede nella persuasione – ama le discussioni e chi le fa. Si discute per cambiare idea o per dare la possibilità agli altri di cambiarla. Perciò, più della tua opinione, ci interessano le ragioni che la sostengono, ciò che potrebbe far cambiare idea anche a noi. E tu? Potresti cambiare idea? Se la risposta è no, è inutile partecipare alla discussione – hai già deciso di non farlo.




Distanti saluti