Semel in anno licet rinsavire

5 November 2010, 19:28 | La palla è rotonda | Commenti: 3

interesse 1 su 5

Per una volta, un gruppo di ultras – quelli del “no alla tessera del tifoso” (di cui ho scritto qua quest’estate), e quelli del “no al modello inglese” (quello che, martedì scorso, mi ha permesso di uscire dallo stadio e farmi quattro risate assieme ai tifosi del Tottenham) – rilascia un comunicato simpatico, che riconosce implicitamente le ragioni fondative di questo tipo di provvedimenti salvo criticarne l’opportunità in questo caso:

Apprendiamo con immensa gioia che la temuta partita Parma-Sampdoria verrà vietata ai tifosi blucerchiati privi della Tessera del Tifoso. Fortunatamente la competenza dell’Osservatorio sulle manifestazioni sportive e del CASMS ha evitato un’altra domenica di tensione allo stadio Tardini. Come tutti sapranno tra le due tifoserie vi e’ un accesa rivalità da almeno vent’anni e, ogni anno veniva puntualmente riaccesa da episodi spiacevoli, specialmente fuori dallo stadio.

Impossibile dimenticare le sbandierate a centrocampo (fortunatamente poi vietate), le partitelle a calcio tra i due gruppi ultras sui campetti di periferia, le immense cene o pranzi prima o dopo la partita, le bevute in compagnia al Bar Gianni, le serate in discoteca in cui Parmigiani e Doriani si divertivano insieme, gli scambi di sciarpe fuori dallo stadio; in definitiva episodi che fanno male al calcio e allo sport!

grazie ad Adriano

– Commenti:



3 Commenti presenti su “Semel in anno licet rinsavire” – Feed

  1. marco – 8 November 2010, 09:30 (n° 1)

    per favore, non metterti anche tu a venerare questo benedetto modello inglese come se fosse chissà cosa, cosa ti avrebbe proibito di farlo ugualmente se fossi venuto a s.siro a veder l’inter?

    Rispondi  |  Cita
  2. Giovanni Fontana – 8 November 2010, 10:22 (n° 2)

    @ marco:

    Il fatto che, in Italia, gli ospiti escono mezz’ora dopo (se va bene) quando tutti gli altri hanno finito di uscire.

    I cordoni di polizia che accompagnano la tifoseria ospite per non farla venire a contatto con niente, niente che possa distruggere o mettere a ferro e fuoco o con cui si possa malmenare.

    I lanci di oggetti.

    Etc, etc, etc.

    Rispondi  |  Cita
  3. Mrwan – 24 November 2015, 22:13 (n° 3)

    در 7:00 pmelmira میگوید:salampesare duste praaedm az man kahstegari karde hame sharayetesham khubeama senesh 10 sal az man bishtarein ekhtelaf seni mitune monaseb bashe? akhe migan mard harchi bozorgtar abshe behtare:|vali man ehsas mikonam ishun kheili bsihtaraz man ba tajrobas va man jelosh tu hamechi kam miaramama az nazare akhagho khanevade vaghan khuban

    Rispondi  |  Cita

Vuoi lasciare un commento?
Bene, e grazie! Questo blog crede nella persuasione – ama le discussioni e chi le fa. Si discute per cambiare idea o per dare la possibilità agli altri di cambiarla. Perciò, più della tua opinione, ci interessano le ragioni che la sostengono, ciò che potrebbe far cambiare idea anche a noi. E tu? Potresti cambiare idea? Se la risposta è no, è inutile partecipare alla discussione – hai già deciso di non farlo.




Distanti saluti