Un capo masai

Pochi secondi fa una mia strettissima parente mi ha chiesto, testuale: «chi è Obama?» *mia faccia attonita* «uno dell’Africa?» Meritevole anche la chiosa di Francesco: “ogni tanto il mondo reale bussa alla porta e dà un segno della sua presenza”. Che io ho risposto «il prossimo presidente degli Stati Uniti» non lo dico per scaramanzia.

Distanti saluti