Un blog di servizio

30 November 2008, 21:10 | Gruppo misto | Commenti: 1

ipod_nano_3g_argento.jpgHo preso a caricare sull’iPod gli articoli lunghi – quelli che mi interessano ma non ho tempo di leggere al computer – così da sfruttare i tempi morti di treni/bus/metropolitane/trasporti vari/file/code.
Ovviamente non vale per chi ha internet, iPhone, o simili, ma per chi ha un iPod proletario, come me, il problema è che le note non possono essere più grandi di 4 kb, cioè pochino: il testo di una canzone, più o meno.

Cercando in giro ho trovato questo programmino, che è molto semplice e permette di creare tutto un articolo diviso in piccole parti e concatenato (basta premere il tasto centrale), soltanto con un copia-incolla.
Se uno ha l’angoscia da “smaltimento dei feed”, ma non un aggeggio con cui è sempre connesso, è l’ideale.

In più mi sono appassionato ai giochini testuali proposti dal programmino: i più carini sono quelli tipo libro-game (avvertenza: ci sono solo in inglese), in cui c’è un impianto narrativo iniziale che tu puoi modificare a seconda delle scelte che fai. Vado a nord, impugno la spada, etc. Per ora ne ho provato uno, classico, della conquista di un castello medievale, e uno in cui impersoni un chihuahua che s’è perso a New York.

P.S. Se pensate che è una cosa troppo da persone serie, potete apprezzare nell’immagine uno standard di notizia irrinunciabile che si può leggere così.

– Commenti:



Un commento presente su “Un blog di servizio” – Feed

  1. Ambiente, ambiente non ti arrabbiare | Distanti saluti – 15 December 2008, 02:55 (n° 1)

    […] con l’aggeggio per leggere sull’iPod, a questo post sulle energie rinnovabili. Io l’ho letto con […]

Vuoi lasciare un commento?
Bene, e grazie! Questo blog crede nella persuasione – ama le discussioni e chi le fa. Si discute per cambiare idea o per dare la possibilità agli altri di cambiarla. Perciò, più della tua opinione, ci interessano le ragioni che la sostengono, ciò che potrebbe far cambiare idea anche a noi. E tu? Potresti cambiare idea? Se la risposta è no, è inutile partecipare alla discussione – hai già deciso di non farlo.




Distanti saluti