Che pizza

15 December 2008, 6:07 | Gruppo misto | Commenti: 9

So che è un tema pluriaffrontato però mi dovete proprio spiegare perché SOLO gli italiani applaudono quando un aereo atterra: ma quando andate in pizzeria e il cameriere vi porta la pizza, applaudite tutti insieme all’indirizzo del pizzaiolo?

– Commenti:



9 Commenti presenti su “Che pizza” – Feed

  1. daniela – 15 December 2008, 10:48 (n° 1)

    ..è effettivamente assurdo. Siamo forse più pessimisti, abbiamo più paura del volo? mah…però è un pensiero che ho fatto spesso anch’io.

  2. Carlo Traina – 15 December 2008, 12:10 (n° 2)

    … perchè … gli applausi ai funerali ?

  3. Giovanni Fontana – 15 December 2008, 12:21 (n° 3)

    Mah, io sui funerali la vedo in un altro modo. Mi sembra un po’ il luogo comune del tempo che fu, dire che sono brutti gli applausi. Sono brutti se si tratta di un bambino morto a 5 anni, o di una persona che non avresti “applaudito” in vita. Ma io ne ho in mente qualcuno, di funerali a cui vorrei essere presente, e applaudire.

  4. V. – 15 December 2008, 13:58 (n° 4)

    davvero?io credevo fosse usanza internazionale!quindi posso esimermi dal farlo! mi sentivo maleducata a rifiutarmi..

  5. Lorenzo Panichi – 15 December 2008, 20:01 (n° 5)

    bah anch’io credevo fosse internazionale… curioso il fatto che hai citato sdegnato l’unica usanza italiota del video che non produce danno sociale, anzi potrebbe essere anche una carineria in più che non guasta… provinciale, ma carina

  6. Oriana – 16 December 2008, 12:34 (n° 6)

    Bella l’idea di applaudire il pizzaiolo… ma non si può fare appena arriva la pizza, prima di assaggiarla… magari andandosene. Quello sugli aerei sarà un atto liberatorio… noi italiani, tutti individualisti, ma appena viene lanciato un tormentone, tutti a fare il coro! Sarà stato lo stesso quando il primo ha applaudito su un aereo…

  7. Giovanni Fontana – 16 December 2008, 13:36 (n° 7)

    Beh, Lorè, anche quella del caffè non produce danno sociale, anzi!

  8. Rita – 17 December 2008, 12:45 (n° 8)

    No, non applaudo; ma, se ti fa piacere La prossima volta che vado in pizzeria, ci provo e vedo l’effetto che fa: se dopo venti minuto non arriva la neuro, mi ritengo tranquilla.
    Anzi, sai che ti dico? Visto che stasera c’è la partita, faccio la pizza e, al momento di sfornare, mi faccio un bell’applauso con i guantoni da forno: stiamo a vedere se fabrizio mi guarda strano…

  9. Rvr – 20 December 2008, 01:09 (n° 9)

    E’ una cosa coattissima.

Vuoi lasciare un commento?
Bene, e grazie! Questo blog crede nella persuasione – ama le discussioni e chi le fa. Si discute per cambiare idea o per dare la possibilità agli altri di cambiarla. Perciò, più della tua opinione, ci interessano le ragioni che la sostengono, ciò che potrebbe far cambiare idea anche a noi. E tu? Potresti cambiare idea? Se la risposta è no, è inutile partecipare alla discussione – hai già deciso di non farlo.




Distanti saluti