Guardare i Mondiali con le donne

19 June 2014, 21:06 | La palla è rotonda | Commenti: 6

1 su 5

Prendo questo post a pretesto per segnalare due cose: che sul numero di Limes in edicola c’è un mio articolo sul N°1 del Brasile. Di solito non segnalo sul blog gli articoli che scrivo, ma questo secondo me vale la pena: se vi piacciono le storie, raccontare storie è la cosa che so fare meglio. L’altra cosa è che ho preso un impegno: avete presente quelli che dicono «se l’Italia vince il Mondiale faccio x»? Io lo faccio per tutte le squadre: qui ci sono tutte le penitenze.

Ho creato un giochino a pronostici con regole complicate e avvincenti, su 20 ci sono 3 donne: in questo momento sono prima, seconda e quarta. Quindi per vendicarmi ho deciso di fare un post sessista su quanto le donne non capiscono di calcio.

Tutti siamo abituati ai commenti che le donne fanno durante le partite – c’è il celebre «oh, che peccato!» dopo una sconfitta – solo che durante il Mondiale c’è una tale esposizione all’ignoranza calcistica (oltre che gruppi d’ascolto molto folti) che di perle da riferire ai posteri ce ne sono moltissime, basta ricordarsi di appuntarle. Naturalmente io l’ho fatto, oggi ho deciso di condividerle con voi (ovviamente la lista è in continuo aggiornamento):

– «che lavoro di merda l’arbitro: corri tutta la partita e non puoi fare gol»
– «Ronaldo è un tamarro di merda, però è un tamarro bravo (ha una donna da tanto tempo)».
– «ma poveri, non si prendono la congestione a bere l’acqua fredda?»
– «ma non è un po’ triste che giochi l’Iran e non l’Irlanda?» «ma perché l’Irlanda?» «Boh, suona simile»
– «ma loro (i calciatori) fanno lezioni su come cascare bene?»
– «Ma giocano ad acchiapparella?» (trattenute sul corner)
– «Ma quindi Zidane è algerino di origine francese?» (dopo spiegazione sul tema naturalizzazioni)
– «ha detto “se lo magna”?» (il commentatore aveva detto “salta Umaña”)

– Commenti:



6 Commenti presenti su “Guardare i Mondiali con le donne” – Feed

  1. Carmela Modica – 20 June 2014, 05:13 (n° 1)

    Mi sarei sentita più al sicuro se avessi continuato a non segnalare gli articoli che scrivi. Ora non sono tranquilla.

  2. angela – 20 June 2014, 08:22 (n° 2)

    che simpatiche!

  3. Matilde – 20 June 2014, 09:42 (n° 3)

    Il foglio excel ha del geniale. O del maniacale.

  4. Flavio.pas – 20 June 2014, 09:52 (n° 4)

    Peccato che l’Australia sia già fuori… :(

  5. Shylock – 1 July 2014, 13:28 (n° 5)

    Insomma se vince l’Olanda fai le vacanze in Polesine?
    Ma poi, da quando guardare bei film è una penitenza? Quel che è giusto è giusto, i francesi sanno fare 3 cose: i formaggi, il vino e i film (sanno fare benissimo anche gli sboroni, ma ‘sborone’ è un atteggiamento, più che un prodotto).

    P.S. Le celle del foglio elettronico con lo sfondo rosso nun ze possono véde, t’oo volevo di’.

  6. adele – 2 August 2014, 23:48 (n° 6)

    Domanda che sorge spontanea: Giovà, ma che razza di donne frequenti? Definire queste signore ignoranti in materia di calcio , mi sembra un pietoso eufemismo. Sono ignoranti e basta.

    Comunque sia, il giochino è grazioso , si può estendere anche al sesso maschile? Conosco tanti maschi, espertissimi di pallone, che non “sanno fare la calza”, ma dalla loro bocca, posso testimoniarlo, in fatto di “storia geografia e scienze” escono delle perle da collezione di gran lunga più “preziose” . Con simpatia,
    Adele

Vuoi lasciare un commento?
Bene, e grazie! Questo blog crede nella persuasione – ama le discussioni e chi le fa. Si discute per cambiare idea o per dare la possibilità agli altri di cambiarla. Perciò, più della tua opinione, ci interessano le ragioni che la sostengono, ciò che potrebbe far cambiare idea anche a noi. E tu? Potresti cambiare idea? Se la risposta è no, è inutile partecipare alla discussione – hai già deciso di non farlo.




Distanti saluti