Il prossimo è David Irving

23 September 2009, 14:18 | Ogni me è politico | Commenti: 9

Ho scoperto ora che sul Fatto ci scrive, anche, Massimo Fini. Dài, lo fanno apposta.

– Commenti:



9 Commenti presenti su “Il prossimo è David Irving” – Feed

  1. franco rivera – 23 September 2009, 16:18 (n° 1)

    non ce lo vedi bene li?
    oppure rafforza una certa opinione?

  2. Giovanni Fontana – 23 September 2009, 16:24 (n° 2)

    @ franco rivera:
    Massimo Fini è la cosa più reazionaria prodotta dal mondo dai tempi del Congresso di Vienna.

    (Ho un pregiudizio negativo nei confronti del Fatto, ma mi sforzavo di non dargli corda prima di averlo letto – ma così lo fanno apposta!)

  3. franco rivera – 23 September 2009, 16:29 (n° 3)

    beh, allora come vedi era proprio un pregiudizio … corretto! ^_*

  4. rosalux – 23 September 2009, 17:44 (n° 4)

    Eh, ci sono rimasta male anch’io. Certo non lo vedo bene con Furio Colombo….

  5. franco rivera – 23 September 2009, 19:27 (n° 5)

    Io invece ci sono rimasto BENE, dato che sono convinto che dietro all’iniziativa editoriale de Il Fatto ci sia molto populismo di destra legato alla solita insofferenza teleguidata contro la politica in quanto tale.

    Lo stesso stile di Grillo fatto proprio da Di Pietro per intenderci, roba che sembra ruspante e sana, ma che ha sempre portato i poveracci che la seguono a vicoli ciechi.

    La cosa postitiva è comunque la nascita di un nuovo giornale che io saluto sempre con favore, chiunque ci scriva sopra.

  6. Laura TS – 23 September 2009, 19:32 (n° 6)

    io (mi dispiace) non riesco a non avere pregiudizi nei confronti di travaglio

    furio colombo poi è stato il peggior direttore che l’unità abbia conosciuto

    farli diventare i paladini della sinistra in questo paese
    e uno dei segnali più evidenti della crisi della sinistra

  7. rosalux – 24 September 2009, 22:43 (n° 7)

    Mah, Travaglio mi è sempre parso sì di destra, ma di una destra liberale, non certo un conservatore noglobal fascistoide alla fini.

  8. Giovanni Fontana – 25 September 2009, 07:58 (n° 8)

    rosalux scrive::

    Mah, Travaglio mi è sempre parso sì di destra, ma di una destra liberale, non certo un conservatore noglobal fascistoide alla fini.

    Sì, Travaglio non mi piace, ma questo è vero.

  9. me stesso medesimo – 25 September 2009, 16:27 (n° 9)

    Non piacciono neanche a me….ma quanta giornali fanno giornalismo d’indagine? Salvo qualche eccezzione nessuno.

Vuoi lasciare un commento?
Bene, e grazie! Questo blog crede nella persuasione – ama le discussioni e chi le fa. Si discute per cambiare idea o per dare la possibilità agli altri di cambiarla. Perciò, più della tua opinione, ci interessano le ragioni che la sostengono, ciò che potrebbe far cambiare idea anche a noi. E tu? Potresti cambiare idea? Se la risposta è no, è inutile partecipare alla discussione – hai già deciso di non farlo.




Distanti saluti