Deutschland über alles

8 July 2010, 20:20 | Alta politica, La palla è rotonda | Commenti: 14

interesse 1 su 5

Non amo la mia patria:
amo mia moglie.
Gustav Heinemann,
Capo di Stato tedesco 1969-1974

Io volevo dire una cosa sulla Germania, quella del pallone. Quella che è uscita ieri, quella che dicono multietnica, fatta di tanti non-tedeschi. Che tutti hanno lodato, e hanno fatto bene. Vorrei provare a dirvi che i non-tedeschi sono i più tedeschi di tutti, però so che è una banalità, e allora vorrei provare a spiegarvela.

Amare la propria patria, generalmente, è una sciocchezza: sei nato lì, ci sei capitato per caso, non hai scelto nulla. Quelli che dicono di essere orgogliosi – o fieri – di essere nati in Italia, direbbero lo stesso se fossero nati in Slovenia. L’eccezione, però, è quella lì. Gente con genitori turchi, polacchi, bosniaci, nigeriani, ghanesi, tunisini che sono andati via dai Paesi in cui erano nati perché la vita era peggiore, perché non avevano un lavoro, o non c’era da mangiare, perché non c’erano abbastanza libertà, o perché ne volevano delle altre. Pensavano, e hanno deciso, che la Germania fosse un posto migliore, dove vivere meglio. Per quello che mi riguarda tanto basta a farli più tedeschi degli altri.

(ovviamente io tifavo contro, e son contento che abbiano perso, perché i tedeschi, i quattro titoli che ci raggiungono, il baiermonaco, eccetera: forza Olanda, poi)

– Commenti:



14 Commenti presenti su “Deutschland über alles” – Feed

  1. Flx – 8 July 2010, 20:33 (n° 1)

    Non sono d’accordo perché credo che se fossi nato in Slovenia mi sarei detto: “Cavolo! Per pochi chilometri! Potevo essere italiano!”.
    Sulla questione dei “più tedeschi” sono d’accordo.

    Rispondi  |  Cita
  2. Lasko – 8 July 2010, 23:06 (n° 2)

    Parlando della Slovenia hai quasi centrato il problema che affligge le nostra comunità d’oltreconfine, che oggi più che mai rischiano l’assimilazione nonostante i loro diritti vengano riconosciuti (almeno in teoria), a differenza che nella vecchia Jugoslavia. Certo che se i politici che sostengono di avere a cuore “l’italianità” pensano di risolvere i problemi con temi sulle foibe e fermando l’integrazione…. mi rendo conto che il commento sia un po’ OT ma quella della nazionalità è una questione interessante.

    Rispondi  |  Cita
  3. I non-tedeschi sono i più tedeschi di tutti* « Blog del circolo online del PD "Barack Obama" – 9 July 2010, 09:17 (n° 3)

    […] 9 luglio 2010 · Lascia un commento *©Distanti Saluti […]

  4. Giulia – 9 July 2010, 10:57 (n° 4)

    Ti ricordo che non sei degno di tifare altre squadre che non siano la Spagna.

    Rispondi  |  Cita
  5. sam – 9 July 2010, 11:01 (n° 5)

    Avevo fatto un qualche ragionamento simile, ma in forma di immagini..
    http://noncontromaper.splinder.com/post/22974941/l-integrazione-non-fa-rumore

    Rispondi  |  Cita
  6. Shylock – 9 July 2010, 13:15 (n° 6)

    @Giovanni, ‘sta cosa che qualsiasi cosa che ti venga per nascita o accidente (o accidente di nascita) non te la sei meritata superando almeno sette livelli alla pleistescion quindi come osi vantartene ed esserne orgoglioso zitto e mosca e pensa a quelli più sfortunati di te vai nell’angolino e vergognati, ecco, avrebbe anche stufato.
    Tu stesso, su questo blog, hai riportato con orgoglio episodi della tua storia familiare riguardanti tua nonna: ohibò, c’entri in qualche modo _tu_ con quello che ha fatto _lei_? l’hai forse _scelta_, tua nonna? hai qualche _merito_ per tua nonna, tranne quello di discendere dai suoi magnanimi lombi?
    No, e allora che te la tiri affare?

    Rispondi  |  Cita
  7. Giovanni Fontana – 9 July 2010, 13:20 (n° 7)

    Shylock scrive::

    No, e allora che te la tiri affare?

    Me la tiro? Classico straw man argument scialocchesco.

    Però c’è sempre questa cosa, che fai: invece di rispondere a un argomento, dici “anche tu lo fai!”. Che non è una grande obiezione. Potrei sbagliare anche io, nel fare una cosa che ritengo sbagliata.

    Poi nel caso specifico, oltre a non essere pertinente, non è neanche vero.

    Rispondi  |  Cita
  8. Shylock – 9 July 2010, 13:59 (n° 8)

    Giovanni Fontana scrive::

    dici “anche tu lo fai!”. Che non è una grande obiezione.

    Sbagliato: è the ultimate objection, la differenza sostanziale tra la fuffa e i fatti, tra predicare e razzolare.

    Detto questo, a me sta benissimo che tu sia orgoglioso di tua nonna; come tutti gli altri hanno il diritto di essere orgogliosi della loro.

    Rispondi  |  Cita
  9. Alberto – 9 July 2010, 15:43 (n° 9)

    Neanch’io sono d’accordo con Giovanni questa volta. Anche chi, essendo suo diritto farlo, sceglie di non emigrare, di non cambiare paese, può dirsi altrettanto patriottico di un cittadino straniero che sceglie di trasferirsi e cambiare nazionalità. Il fatto stesso d non scegliere, in generale, è una scelta. In particolare i calciatori del mondiale, potrebbero trasferirsi e chiedere la nazionalità in moltissimi paesi stranieri e non lo fanno.

    Ciao
    A

    Rispondi  |  Cita
  10. innermost – 26 April 2013, 13:56 (n° 10)

    Hey there, my name is Tyrone and I’m a fellow blogger out of Berwick St Leonard, Great Britain. I like what you guys are up to. Coming upon Deutschland über alles | Distanti saluti was refreshing and helpful in terms of writing and work. Keep up the great work guys: I’ve incorporated you guys to my blogroll. I believe it will increase the worth of my web site.

    Rispondi  |  Cita
  11. Interkontinental- – 27 April 2013, 05:34 (n° 11)

    My name is %name&% and first of all I would like to say superb post.

    I had a little question that I’d like to ask if you don’t mind. What do you do to clear your thoughts and find your center of focus before you sit down to write? I have had problems clearing my mind in order to get my ideas out. I really do love writing, however it just seems like the first 10 to fifteen mins are lost merely just trying to figure out how to start. Do you have any suggestions or methods?

    Rispondi  |  Cita
  12. Jaimay.Nl – 30 April 2013, 14:35 (n° 12)

    I really found some unique help and advice from this.
    It’s awesome that you spent the time to do this. I just as before discover myself personally devoting a bit too much time either reading and/or commenting. But so what, it was nevertheless worth it.

    Rispondi  |  Cita
  13. Dallas Roof Repair – 27 August 2014, 16:15 (n° 13)

    Dallas Roof Repair…

    Deutschland über alles | Distanti saluti…

  14. porn history – 23 September 2014, 05:17 (n° 14)

    Candis, Due to the fact I’m on a fixed income plus the
    only places I can shop are places with grocery carts, my
    main retail therapy is the book aisle at Walmart. Needless to
    say, being a major bibliophile, that really is retail
    therapy for me!

    Rispondi  |  Cita

Vuoi lasciare un commento?
Bene, e grazie! Questo blog crede nella persuasione – ama le discussioni e chi le fa. Si discute per cambiare idea o per dare la possibilità agli altri di cambiarla. Perciò, più della tua opinione, ci interessano le ragioni che la sostengono, ciò che potrebbe far cambiare idea anche a noi. E tu? Potresti cambiare idea? Se la risposta è no, è inutile partecipare alla discussione – hai già deciso di non farlo.




Distanti saluti