Evviva!

18 March 2011, 1:54 | Alta politica | Commenti: 1

1 su 5

È quello che hanno gridato migliaia e migliaia di persone in festa nell’est della Libia  sventolando bandiere francesi, britanniche, egiziane. Bisogna ascoltare il boato alla notizia.

Festeggiano, si abbracciano, sparano in aria, perché i varî potenti del mondo – i cattivi – Cameron, Sarkozy, Obama, hanno dimostrato di tenere a loro molto di più di tanta gente che in questi giorni si è riempita la bocca di menefreghisti slogan anti-interventisti: sono fatti loro.

No, non sono fatti loro, se Gheddafi aveva minacciato oggi di fare una carneficina a Benghazi. Sono fatti nostri. Ci immischiamo perché esistiamo.

Guardatela la diretta, sono le due di notte e continuano a riversarsi nelle piazze per manifestare la propria gioia: “they’re ecstatic”, commenta Al Jazeera. Che lo sappiano, quegl’altri lì, che la gente non è con loro.

Evviva il mondo, invece!

– Commenti:



Un commento presente su “Evviva!” – Feed

  1. Lorenzo Panichi – 18 March 2011, 13:55 (n° 1)

    Evviva!

Vuoi lasciare un commento?
Bene, e grazie! Questo blog crede nella persuasione – ama le discussioni e chi le fa. Si discute per cambiare idea o per dare la possibilità agli altri di cambiarla. Perciò, più della tua opinione, ci interessano le ragioni che la sostengono, ciò che potrebbe far cambiare idea anche a noi. E tu? Potresti cambiare idea? Se la risposta è no, è inutile partecipare alla discussione – hai già deciso di non farlo.




Distanti saluti