Piuttosto m’ammazzo

13 May 2009, 23:48 | la lingua doc | Commenti: 17

No, proprio non lo sopporto. Quando ascolto, perfino i più insospettabili, usare “piuttosto” in luogo di “oppure”: fa sentire snob, ma è un errore grossolano – a onor del vero succede molto più al nord, e specie in Lombardia. Ce n’erano un altro paio così, a Firenze ci sono quelli che sonorizzano le s, /kaza/ anziché /kasa/ etc.

Però “piuttosto” in quel modo toglie proprio il respiro. Perché te l’immagini che pensano: oh, come sono bravo.

Quindi ci provo, ancora una volta, qui: “mi piace la Fiorentina piuttosto che la Sampdoria piuttosto che la Juventus” significa che la Fiorentina ti piace un sacco, e sicuramente ti piace più della Sampdoria, la quale a sua volta ti piace più di quello schifo che è la Juventus.

Più tosto, più velocemente, anziché. “Invece” non “oppure”.

– Commenti:



17 Commenti presenti su “Piuttosto m’ammazzo” – Feed

  1. Lorenzo Panichi – 13 May 2009, 23:55 (n° 1)

    che vuol dire l’ultima frase?
    avevi già scritto a proposito, mi pareva sul blog, o sbaglio?
    insomma, questo è un vizio che ho preso dai professori, orco diavolo… ma dovresti vedere con che faccia correggo i miei colleghi da quando l’ho saputo, ah!

  2. Lorenzo Panichi – 13 May 2009, 23:58 (n° 2)

    ma la -z- è la s vibrante? perchè se è così ho pure sto vizio

  3. Giovanni Fontana – 14 May 2009, 00:03 (n° 3)

    Non esiste una z vibrante, se intendi sonora sì. Il termine tecnico è fricativa alveolare.

  4. Gio – 14 May 2009, 08:01 (n° 4)

    La frase citata come esempio “mi piace….” è sbagliata in partenza! E’ molto meglio la Juve :-) :-)

  5. Emidio – 14 May 2009, 08:25 (n° 5)

    sono tanto d’accordo con te da essere infastidito dal “piuttosto”, ormai, anche quando è usato in modo corretto…

  6. tenkiu – 14 May 2009, 08:44 (n° 6)

    …e di quelli che mettono le “doppie” dove non ci sono… tipo “reggione” anzichè “regione”!!!?
    …dell’uso che si fa del CONGIUNTIVO!!!?

    Mamma miaaaaaaaa!!!!!!!!!!!

  7. Giovanni Fontana – 14 May 2009, 11:14 (n° 7)

    tenkiu ha scritto:

    …e di quelli che mettono le “doppie” dove non ci sono… tipo “reggione” anzichè “regione”!!!?

    Beh, quello è un tratto regionale romano e di buona parte del sud. È chiaramente sbagliato, ma è tanto sbagliato come dire dévi (Roma, Milano) o béne (Milano, tutto il nord)

    …dell’uso che si fa del CONGIUNTIVO!!!?
    Mamma miaaaaaaaa!!!!!!!!!!!

    In realtà gli studi dicono che questa storia del congiuntivo è abbastanza una leggenda.

  8. rosalux – 14 May 2009, 12:04 (n° 8)

    Hai perfettamente ragione, fa venire le bolle! (ma ormai si è accreditato così, purtroppo. Non viene neanche più detto per snobismo)

  9. tenkiu – 14 May 2009, 12:39 (n° 9)

    Giovanni Fontana ha scritto:
    In realtà gli studi dicono che questa storia del congiuntivo è abbastanza una leggenda.

    Ma non mi dire!!! Detto da te è veramente mooolto credibile.

  10. Marco S. – 14 May 2009, 17:23 (n° 10)

    Anche a me fa impazzire il piuttosto in luogo dell’oppure, usato soprattutto a Milano da praticamente tutti. Ma secondo me Casa è con la esse dura, non morbida. I romani la dicono morbida e sbagliano. Secondo me è la s di sasso e non di sbagliare, per capirci.

  11. Marco S. – 14 May 2009, 17:23 (n° 11)

    test

  12. Giovanni Fontana – 14 May 2009, 17:32 (n° 12)

    @ Marco S.:
    Confermo, la “s” di sasso. E non solo secondo te, ma secondo la lingua.
    I romani dicono casa, come sasso. È sopra rimini-la spezia, e in alcuni ambienti fiorentini che dicono caza.

  13. Mario – 15 May 2009, 11:00 (n° 13)

    Una volta mi dava un fastidio pazzesco il “piuttosto” in vece di “oppure”, ma a lungo andare mi ci sto quasi abituando purtroppo, anzi devo quasi fare attenzione a non usarlo io stesso.

  14. gino – 15 May 2009, 13:53 (n° 14)

    il piuttosto che è uno snobismo cafonal tipico degli ambienti di chi lavora nella “comunicazione”, cioè nell’avanguardia del mal parlare.
    é assurdo per tre motivi:
    1)anche se fosse corretto servirebbe per fare un elenco e gli elenchi sono una parte noiosa del discorso. notate in un dialogo normale quante volte vi mettete a fare un elenco di cose? poche. perchè è noiosissimo e toglie l’attenzione dal centro del discorso. Quindi lo fa è solo perchè ti vuole far vedere che lui è un fine dicitore.
    2)Anche se fosse corretto e fermo restando che gli elenchi sono una parte noiosa del discorso, perchè me lo devi appesantire ancora di più utilizzando piuttosto che (12 lettere) invece di o (1 lettera).Quindi torna la teoria che uno lo usa apposta per far vedere che è un fine dicitore.
    3) é scorretto, quindi uno non è un fine dicitore, ma un gran…

    Una volta ho sentito la poliziotta dell’onda verde usare il piuttoso che: “l’autostrada x è chiusa, quindi prendete la statale y piuttosto che la provinciale z”. volevo chiamarli e chiedergli:”scusate ma perchè non devo prendere la provinciale z?”.
    p.s.
    scusate se vi ho annoiato con il mio elenco

  15. Chelidon – 29 May 2009, 01:16 (n° 15)

    ipotesi sull’origine di “piuttosto che”: forse questo scialo di inutili fonemi serve proprio a perder tempo, a darsi il tempo di pensare a cosa dire dopo. Un po’ come il “quello che è” che non aggiunge alcunché alla frase, ma concede due secondi in più al dicitore. Boh, l’ho buttata là.

    la esse sorda (generalizzata, non come quelle imponderabili toscane per cui casa sì ma rosa no) sull’adriatico non comincia sotto rimini, comincia sotto ancona (sulla costa; nell’interno, già jesi è tutta sorda, e su sassoferrato non giurerei). forse è questione di galli, arrivati a 20 km da qui.

  16. Giancarlo MATTA – 6 February 2011, 18:47 (n° 16)

    Meno male che qualcuno ha la forza di opporsi al mostriciattolo lessicale “piuttosto che” adoperato (piuttosto….a sproposito) al posto di “oppure” !
    Pensate che lo dicono -e lo scrivono!!- persino certi Giornalisti.
    Opponiamoci a questo “imbastardimento” della nostra bella Lingua Italiana.

  17. erle dario – 28 March 2011, 13:42 (n° 17)

    Basta! Pietà! Mia moglie ed io non ne possiamo più
    di sentir usare in televisione il termine “piuttosto” come congiunzione anzichè come avv erbio. Siamo arrivati al limite di sopportazione, tanto che ormai questo modo d’esprimersi sta persino condizionando il nostro giudizio generale sulle persone che ne fanno uso.

Vuoi lasciare un commento?
Bene, e grazie! Questo blog crede nella persuasione – ama le discussioni e chi le fa. Si discute per cambiare idea o per dare la possibilità agli altri di cambiarla. Perciò, più della tua opinione, ci interessano le ragioni che la sostengono, ciò che potrebbe far cambiare idea anche a noi. E tu? Potresti cambiare idea? Se la risposta è no, è inutile partecipare alla discussione – hai già deciso di non farlo.




Distanti saluti