Vittorio Arrigoni era un loro nemico

Non ero d’accordo con la maggior parte delle cose che scriveva. Giù in Palestina ci avrei litigato tutta una sera parlando di politica davanti a uno knafe, e sono ora qui con gli occhi gonfi.

Arrigoni e i buoni

Vittorio Arrigoni è stato rapito, scriveva mille cose con cui non ero d’accordo. È un motivo in più per sperare nella sua liberazione

Nel frattempo, a Gaza

Lontano dai riflettori del processo di pace, Hamas sta instaurando una dittatura a base di oppressione delle donne e minacce alle ONG

«È colpa di Hamas»

Di solito video come questi vengono considerati trofei di guerra, un nemico che dice che la colpa è dei suoi è un boccone così ghiotto. Io lo trovo, al contrario, una dimostrazione di sanità che mi stupisce favorevolmente, per quello che sento tutti i giorni. Che persino a Gaza, nella roccaforte dei fondamentalisti, ci sia […]

Domenica 28 dicembre / manifestazione

Oggi non lavoro, oggi non mi vesto – Diario dalla Palestina 115 Oggi è lutto nazionale in Palestina, e le manifestazioni di protesta fioccano quasi spontanee. Tutti i negozi sono chiusi, tutto è chiuso, i mezzi di trasporto, bus, taxi o service non corrono. Ovviamente con la disorganizzazione tipica di qua, alcuni dei bambini non […]

Domenica 28 dicembre

E poi arrivò la guerra – Diario dalla Palestina 114 Non è vero che se Israele non ammazzasse 200 persone a Gaza i palestinesi accetterebbero lo Stato altrui; non è vero che queste azioni rendano Hamas più forte, non è vero che l’odio arabo è nato per la violenza israeliana. Non è vero che se […]

Distanti saluti