West Bank story

26 December 2010, 17:47 | Medio orientato, Ogni me è politico | Commenti: 5

interesse 3 su 5

C’è un cortometraggio molto carino su Israele e Palestina interpretato in chiave di fast food. Si chiama West Bank Story, facendo il verso a West Side Story, ed è rifatto a mo’ di musical. Gli isralieni hanno Kosher King (KK, da Burger King) e i palestinesi Hummus Hut (HH, da Pizza Hut) e c’è tutta la storia di quel conflitto rifatto in chiave canzonatoria: gli israeliani che costruiscono dei macchinarî super-efficienti per battere la concorrenza, ma lo fanno oltrepassando il territorio palestinese (le colonie), i palestinesi che lo manomettono lanciandogli un sasso contro (l’intifada), gli israeliani che decidono di costruire un muro fra i due fast food, etc etc.

Dura 20 minuti, e lo potete vedere interamente (e gratis) qui: è fatto davvero bene, curato nei particolari che si notano sullo sfondo della storia, oltre che molto divertente (questa scena mi fa ridere ogni volta che la rivedo). Per chi conosce un po’ quelle aree è davvero un must.

Tutto ciò, e soprattutto il fatto che non ne avessi mai parlato sul blog, mi è ritornato in mente quando sono passato da Borough Market qualche tempo fa e ho fatto questa foto ai due banchetti rivali, l’uno accanto all’altro: quello delle salsicce salsicciose e di tutte le cose più carnifere del mondo gestito da un signorone della provincia tedesca, e quello dei vegetariani allegri e rivoluzionarî, gestito da due ragazzotti molto freak. Sembrano convivere amabilmente, anche perché – una cosa è certa – di concorrenza non se ne fanno troppa.

– Commenti:



5 Commenti presenti su “West Bank story” – Feed

  1. aar – 26 December 2010, 18:22 (n° 1)

    finalmente l’hai messo, volevo proprio rivederlo. Peccato che però Veoh qui non funzioni (censura?!). Questo il messaggio che mi appare
    “Veoh is no longer available in PALESTINIAN TERRITORY, OCCUPIED. If you are not in PALESTINIAN TERRITORY, OCCUPIED or think you have received this message in error, please go to veoh.com and report the issue.”

    Non è che si possa mettere su Youtube o simili?

    Rispondi  |  Cita
  2. Giovanni Fontana – 26 December 2010, 18:27 (n° 2)
  3. fabchi – 26 December 2010, 23:17 (n° 3)

    Bello, una produzione piuttosto ricca.
    Fatta da americani?

    L’attrice dell’Hummus Hut e’ famosa, almeno per chi ha bimbi come me. E’ una dei protagonisti di Sesame Street.

    Rispondi  |  Cita
  4. links for 2010-12-27 « Champ's Version – 27 December 2010, 22:20 (n° 4)

    […] West Bank story | Distanti saluti […]

  5. Filmi | Distanti saluti – 13 August 2011, 10:48 (n° 5)

    […] per tutto il film speri che finisca, ma poi ci pensi per una settimana: Antichrist. Cortometraggio (link), Israele e Palestina in chiave fast food: West Bank […]

Vuoi lasciare un commento?
Bene, e grazie! Questo blog crede nella persuasione – ama le discussioni e chi le fa. Si discute per cambiare idea o per dare la possibilità agli altri di cambiarla. Perciò, più della tua opinione, ci interessano le ragioni che la sostengono, ciò che potrebbe far cambiare idea anche a noi. E tu? Potresti cambiare idea? Se la risposta è no, è inutile partecipare alla discussione – hai già deciso di non farlo.




Distanti saluti