Bengazi festeggia il passaggio della risoluzione ONU

19 March 2011, 14:00 | Gruppo misto | Commenti: 8


video

– Commenti:



8 Commenti presenti su “Bengazi festeggia il passaggio della risoluzione ONU” – Feed

  1. giovanni – 20 March 2011, 04:58 (n° 1)

    ah beh, se lo dice Al Jazeera, quella dei 10.000 morti nei primi due giorni, delle “fosse comuni” che erano normalissime sepolture in normalissimi cimiteri, ci crediamo tutti. Spero per te che tu sia berlusconiano, perchè l’acriticità con cui ti bevi una fonte al di sotto delle parti (il Qatar, da dove trasmette AJ, è alleato dei bombardatori) è degna di uno spettatore della De Filippi

    Rispondi  |  Cita
  2. Giovanni Fontana – 20 March 2011, 11:04 (n° 2)

    @ giovanni:
    Ahahaha, naturalmente è un complotto (tu sei pagato da Gheddafi, vero?). Fa davvero ridere. Ma l’hai visto il video oppure no? Ci sono le immagini, non c’è null’altro da dire.

    Che poi è una cosa talmente pacifica, l’hanno scritto tutti i media del mondo, e lo riconoscono anche quelli contrari all’intervento.

    Rispondi  |  Cita
  3. tenkiu – 20 March 2011, 15:36 (n° 3)

    @ giovanni:
    Giovanni Fontana non sa che TUTTO può essere manipolato… lui crede in ciò che è CREDIBILE e non si interessa se sia VERITIERO… purtroppo oggi non possiamo essere CERTI delle notizie che vengono divulgate, sappiamo che viene divulgato quanto è bene che il mondo sappia.
    I nostri posteri scopriranno la Verità come noi – oggi – stiamo scoprendo come è stata unita la nostra Italia e, sicuramente, non ne possiamo essere FIERI.
    Soprattutto non possiamo essere fieri di quanto ci è stato inculcato attraverso i vari libri di testo a scuola.
    Menzogne sopra menzogne per coprire la Verità: i leaders dell’epoca si sono serviti di un mercenario (ignaro?) e della mafia per far valere i propri ideali.

    Rispondi  |  Cita
  4. gabriele – 20 March 2011, 20:08 (n° 4)

    sono un pò pochini questi manifestanti, sicuramente meno di quelli che moriranno per i bombardamenti a tappeto…come mai si sbrigavano tutti a trovare fosse comuni etc. etc. e invece adesso sui media non pubblicano i dati delle vittime civili??! Era una nofly zone ma sarkozy pare abbia completamente fatto di testa sua, tecnicamente interpretando a modo suo la 1973. http://daccess-dds-ny.un.org/doc/UNDOC/GEN/N11/268/39/PDF/N1126839.pdf?OpenElement quindi tecnicamente è una violazione del diritto internazionale. Te l’avevo detto, qua faranno solo un bagno di sangue e di petrolio, e purtroppo visto che siamo vittime di un presidente ricattabile che non vuole fare la fine di Enrico Mattei (stranamente l’elicottero della Merkel,unica ad opporsi all’intervento, è precipitato subito dopo il decollo), anche noi siamo in GUERRA.
    Come in iraq,come in afghanistan.
    Gli unici a sostenere questa guerra sono i massoni del grande oriente democratico, ricordo che avevi una bandiera del Che in camera,ce l’hai ancora o l’hai cambiata con la squadra e il compasso?? no perchè incredibilmente parli come uno di loro..ti chiedevi come mai la sinistra non si esprimeva decisamente per l’intervento militare (come potrebbe essere coerente facendolo?? hanno ancora l’arcobaleno ovunque!!)…forse dovresti accorgerti che sei tu ad aver sempre meno le sembianze di una persona di sinistra…evolvendoti nel bene o nel male,segui il tuo buon senso. che è tuo e personale.

    Rispondi  |  Cita
  5. notizie – 20 March 2011, 21:32 (n° 5)
  6. Cinque stupidaggini sulla Libia | Distanti saluti – 21 March 2011, 15:01 (n° 6)

    […] la gente di Bengasi ha già manifestato (e oggi ha confermato) quanto il rispetto dell’autodeterminazione dei popoli sia dalla parte […]

  7. Cinque stupidaggini sulla Libia « infosannio.com – 21 March 2011, 16:30 (n° 7)

    […] onestà intellettuale dicendosi favorevole a questo intervento. Infine, la gente di Bengasi ha già manifestato (e oggi ha ribadito) come il rispetto dell’autodeterminazione dei popoli sia dalla parte delle […]

  8. Per non dimenticare | Distanti saluti – 29 August 2011, 20:42 (n° 8)

    […] della gente in Libia. Al momento del passaggio della risoluzione la folla di Bengasi era esplosa in un boato di gioia e liberazione, di […]

Vuoi lasciare un commento?
Bene, e grazie! Questo blog crede nella persuasione – ama le discussioni e chi le fa. Si discute per cambiare idea o per dare la possibilità agli altri di cambiarla. Perciò, più della tua opinione, ci interessano le ragioni che la sostengono, ciò che potrebbe far cambiare idea anche a noi. E tu? Potresti cambiare idea? Se la risposta è no, è inutile partecipare alla discussione – hai già deciso di non farlo.




Distanti saluti