Martedì 29 luglio / sera

29 July 2008, 19:16 | Diario dalla Palestina, immagina tu | Commenti: 3

Zeituna! – Diario dalla Palestina 20

La domenica in piscina, Zeituna, che mi ha causato tante bruciature e una stanchezza incredibile, dalle 9 alle 18 in piscina: quando sono arrivato a casa sono crollato a letto, cadavere.

Andando, sull’autobus: in primo piano Mohammad, Yazan (in braccio a me), e Hamza: andando.JPG

Appena arrivati, Tina e Nasri corrono a vedere l’acqua insieme al fratellino:correndo.JPG

In acqua, io sono appena uscito (rientrerò almeno 7 volte): ci sono Mariana (che non è Marina) e Reem; le due ‘vestite’ sono Asmaa e Sawsan che sono anche le due che portano il velo. È vero che se ne fregano abbastanza, e si toglievano il velo davanti a tutti prima di mettersi la cuffia, come propaggine di esso. Qualcuno sostiene sia una questione di pudore, come per noi le mutande: non mi convince molto, mi sembra piuttosto una cosa culturale e identitaria. E barbara.
Avrò occasione di riparlarne.
vestite.JPG

L’altra Reem con Nuur, che è la sorellina di Mohab, Rowan e Mohammad, oltre a essere il nome di una telenovela che qui altro che Beautiful, tutte le ragazzine appena hanno un attimo cercano foto su internet, e se stai cinque giorni in Palestina non ti può capitare di non sentirla nominare:
laltra.JPG

Rowan e Reem stanche di stare nell’acqua, sono alle corde:
corde.JPG

Durante la pausa pranzo, lì se ne fregano tutti – come è stato per me da bambino – della digestione, e entrano in acqua quando pare a loro: anche mezz’ora dopo aver mangiato. Qui, appena dopo il pranzo la partita di pallone scalzi, la metà dei ragazzino sono dei nostri, l’altra metà sono raccatati lì:
partita.JPG

Visto che eravamo metà e metà perché non fare noi contro loro? Ecco il facimento delle squadre:
squadre.JPG

Primo piano di Nuur, qui è in braccio a me mentre mangia una cosa buonissima fatta di noccioline e patatine: ma no, non quella che pensate voi, no no, una ancora più buona:
nuur.JPG

Marina e Nikola:
ilnic.JPG

Rowan e Reem agli scivoli:
rowreem.JPG

Rowan e Mohammed coraggiosamente si aggrappano a me, spiengendosi fino a dove non toccano:
row-moh.JPG

Nuur, me la sono portata in giro per tutta la piscina, poi siamo usciti e le ho fatto sentire Mozart, e lei faceva così col dito, come direttore d’orchestra, e andava a tempo – sembrava leggere la musica nel firmamento, come quei due zingari. Poi mi ha indicato l’acqua con quel ditino, e ci siamo rituffati:
nuur2.JPG

Infine la foto di gruppo, a parte qualche ragazzino snob che non si merita di essere nella foto!
gruppo.JPG

– Commenti:



3 Commenti presenti su “Martedì 29 luglio / sera” – Feed

  1. gianluca – 30 July 2008, 11:23 (n° 1)

    per scriverti un post mi si è impallato un computer per cinque minuti
    buon bagno

  2. Marco (minor) – 31 July 2008, 14:33 (n° 2)

    Caro Giovanni
    Ci si è trovati l’altra sera con alcuni volontari in partenza che lavoreranno con te e con Costa che era di passaggio da Milano. Si è ancora una volta sottolineato quanto bene tu stia lavorando e quanto sarebbe positivo per l’Associazione che, del lavoro che viene svolto rimanga traccia. Chiaramente una giornata in piscina si presta molto a un….servizio fotografico ma io credo che anche tanti momenti di Ahlam con i ragazzi possano dare spunto per foto e commenti. Questo tu devi cercare di instillare in Ahlam che è persona bravissima e a cui teniamo molto, ma un po’ carente sotto l’aspetto della comunicazione.
    Infatti o tu ti fermi indefinitamente a Betlemme e diventi un nostro collaboratore e allora facciamo cose grandi, oppure tu andrai altrove, farai altre esperienze e come sempre, in questi casi bisogna formare chi poi resta.
    Ti ringrazio ancora e ti auguro buon lavoro.
    Mio fratello temo che non riuscirà a venire in Palestina. Doveva andare in Giordania con sua moglie. Mia cognata prima dell’estate è caduta fracassandosi spalla e gamba. Cosi’ addio Giordania. Pensava di riuscire a venire solo lui qualche giorno in Palestina dopo il 15 con un gruppo di “Pax Christi”. Ora però la riabilitazione di mia cognata è molto piu’ lunga del previsto e non so se mio fratello riuscirà a venire. Ha comunque il tuo indirizzo mail e il tuo telefono. Se lo senti vuol dire che ce l’ha fatta.

    Marco

  3. rachel – 13 September 2008, 20:07 (n° 3)

    Hey Giovanni!

    Nice pictures!

    X Rachel

Vuoi lasciare un commento?
Bene, e grazie! Questo blog crede nella persuasione – ama le discussioni e chi le fa. Si discute per cambiare idea o per dare la possibilità agli altri di cambiarla. Perciò, più della tua opinione, ci interessano le ragioni che la sostengono, ciò che potrebbe far cambiare idea anche a noi. E tu? Potresti cambiare idea? Se la risposta è no, è inutile partecipare alla discussione – hai già deciso di non farlo.