Kafka mi fa un …baffetto!

4 December 2004, 10:15 | immagina tu, Ogni me è politico | Commenti: 5

E va bene che il baffetto ora è di D’Alema, e va bene che il Baffone era er sor Džugašvili, però quello che c’ha fatto carriera era un altro. Wikipedia dice che a teatro i baffi ce li ha sempre il Cattivo, e la cosa parrebbe tornare (recando ossequiose scuse per l’accaostamento a D’Alema che, al Massimo, è un cattivello…), ma mai avrei potuto immaginare un tale potere metamorfizzante:

Capitò di ritrovarmi in Tunisia, del cui racconto – quando sarà – racconterò.
Capitò di andar a tagliarmi i capelli, perché quando ti ricapita, di tagliarti i capelli in Tunisia?
Capitò di farmi una foto prima del taglio, perché a capelli e barba – come tutte le cose che siano un po’ lunghe – ti ci affezioni sempre un po’…

Prima:

Metamorfosi 1

 

Questo il primo innocente scatto. Si nota il volto gaudente, e la gioiosa attesa dell’operazione

Fu in quel momento che il volto e le movenze iniziarono ad assumere toni e colori di personaggi a me impropri: in una nota (?) foto di Che Guevara che mi capitò sotto mano (e ora, per un link di confronto, non trovo neanche sotto l’armadio), il “Che” aveva esattamente questa postura, sigaro in mano, sguardo sornione. La mia guardia del corpo è Mohamed, il cuscino è del Borussia Dortmund.

Che Guevara:

Metamorfosi 2

Bastò una passata di rasoio perché la povera vittima di questo sortilegio cambiasse completamente schieramento politico, ritrovandosì nell’immagine del male: si intravede l’artefice di questa improvvido trattamento, con due suoi scagnozzi, tutti in preda a ilare soddisfazione per la riuscita dell’esperimento. Il reporter è Simone.

Adolf:Metamorfosi 3

La perdita di conoscenza che ne conseguì mi lasciò nell’inconsapevolezza di quanto accadde. I presenti raccontano che fu sufficiente un altro passaggio di rasoio perché l’incantesimo si spezzasse, e tutto tornasse come prima, o quasi…

Dopo: dopo.jpg

(le foto si ingrandiscono con un click)

– Commenti:



5 Commenti presenti su “Kafka mi fa un …baffetto!” – Feed

  1. fabrizio – 28 October 2009, 18:14 (n° 1)

    Dovresti spiegarmi questi discorsi; cosa vuoi dire : sono giovane e scrivo quel che mi passa per la testa?
    mah
    ciao

  2. Giovanni Fontana – 28 October 2009, 18:14 (n° 2)

    @ fabrizio:
    Qual è il problema? Spiegami.

  3. matti – 15 November 2009, 15:01 (n° 3)

    trovato per caso in questa rete internazionale per aver scritto sbagliato in nome di ricerca abbastanza interesante come personaggio chissa alla prossima

  4. fra Alberto – 15 November 2009, 16:20 (n° 4)

    @Giovanni Fontana

    Potresti venire qui in Germania a fare il numerino dell’ultima foto! Ahahhahahahhahahahhah

  5. Tunisia | Distanti saluti – 14 January 2011, 23:52 (n° 5)

    […] anno fa, ospitato da Margherita, la sorella di un mio amico d’infanzia. Lì, oltre alle mie metamorfosi, notai le foto di Ben Ali presenti – e obbligatorie – in ogni negozio, tutte le strade – una […]

Vuoi lasciare un commento?
Bene, e grazie! Questo blog crede nella persuasione – ama le discussioni e chi le fa. Si discute per cambiare idea o per dare la possibilità agli altri di cambiarla. Perciò, più della tua opinione, ci interessano le ragioni che la sostengono, ciò che potrebbe far cambiare idea anche a noi. E tu? Potresti cambiare idea? Se la risposta è no, è inutile partecipare alla discussione – hai già deciso di non farlo.